Cilento, turisti finiscono in ospedale dopo il pranzo in spiaggia

di Redazione

Pranzano in un punto ristoro sulla spiaggia e accusano dolori addominali e disturbi gastrointestinali. Domenica in ospedale per una decina di turisti. È da ricostruire la vicenda che ha visto diverse persone subire una probabile intossicazione alimentare e richiedere l’intervento del 118 e della Guardia Costiera. La disavventura è accaduta domenica scorsa sulla spiaggia del Marcellino, nel comune di Camerota, nel tratto di costa tra i comuni di Camerota e San Giovanni a Piro. Non nel paese di Scario, come erroneamente avevamo riportato in un articolo ieri.

Le persone colpite da una sospetta tossinfezione hanno dichiarato di avere mangiato “benissimo”. Alcuni di loro sono stati soccorsi dalla Guardia costiera e trasportate con due motovedetta nel porto di Marina di Camerota dove hanno trovato l’ambulanza del Saut a soccorrerli. Altri hanno raggiunto autonomamente i presidi sanitari. Ma tutti accusavano gli stessi sintomi: nausea, diarrea, vomito e dolori addominali. Nessuno in gravi condizioni. Le indagini della Guardia Costiera e dell’Asl chiariranno l’origine dell’intossicazione e eventuali responsabilità.








©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019