Cilento, Whatsapp fa salvare due giovani dispersi

La tecnologia quando viene utilizzata per cause giuste, serve e come. 

Domenica di paura per due giovani cilentani. Un 22enne di Torraca e un 19enne di Tortorella avevano deciso di trascorrere una giornata in motocicletta lungo i percorsi nell’entroterra. Per cause non note hanno ‘perso la bussola’ e sono arrivati al confine con la Basilicata. Subito è scattato l’allarme. Per fortuna i due centauri hanno inviato la propria posizione attraverso l’app di messaggistica instantanea Whatsapp. I carabinieri di Sapri, la polizia locale, i vigili del fuoco di Policastro e la protezione civile di Torraca hanno dato il via al piano per riportarli a casa.

Il sindaco di Torraca, Domenico Bianco, ha allertato il soccorso alpino e speleologico della Campania. I ragazzi sono stati ritrovati in un luogo impervio, lontano dai centri abitati. Avevano lasciato le motociclette e si erano rifugiati su un albero per ripararsi da probabili attacchi di animali selvatici. 

©Riproduzione riservata