Cilento. Ciccimmaretati: a Stio dal 17 al 23 agosto tra tradizioni, sapori antichi e tante novità

Mancano pochi giorni all’evento enogastronomico per eccellenza del Cilento. Ciccimmaretati negli anni si è imposta come una delle manifestazioni più caratteristiche del territorio cilentano e, riproporrà, anche per il 2015 le tradizioni e gli antichi sapori del Cilento. Da oltre vent’anni a Stio, per una settimana, si ritorna ad assaporare la cucina tradizionale. I sapori sono quelli contadini e forti, gli ingredienti semplici e quotidiani. L’associazione culturale ‘il Punto’ si propone di celebrare il proprio territorio attraverso il recupero e la promozione di antiche tradizioni culinarie riproposte nell’evento enogastronomico dei ‘Ciccimmaretati’ che si svolge a Stio, come ogni anno, dal 17 al 23 agosto. La manifestazione prende spunto dal piatto principe, i Ciccimmaretati, squisita zuppa di legumi nata in tempi in cui i contadini, cui spettavano scarse quote del prodotto agricolo, soprattutto in tempi di magra, ‘sposavano nel tiano’ le rimanenze di tutti i legumi rimasti in casa. I piatti, proposti in degustazione in uno splendido bosco di castagni secolari, sono il frutto di una riscoperta delle tradizioni culinarie che dura da oltre venti anni. Il menù propone eccellenti pietanze rigorosamente preparate dalle donne autoctone, tra cui: ciccimmaretati (legumi e cereali), le melanzane imbottite, grano al forno, cavatelli, foglie e patate e dolci tipici.

L’edizione 2015 riserva novità interessanti a partire dal nuovo sito. Il portale è stato rinnovato arricchendolo di informazioni, ripensandolo con una interfaccia moderna e soprattutto più social, e rendendolo, di fatto, un canale diretto di contatto con tutti. Altra novità importante è diretta a quanti vogliono concedersi una serata completamente dedicata al relax e alla buona cucina. Grazie alla collaborazione con Curcio viaggi, puoi venire a Stio e degustare i piatti ed i vini di Ciccimmaretati 2015 senza lo stress dell’automobile, né la preoccupazione del percorso da fare per raggiungerci. Le partenze sono previste da Salerno e Sapri. Ma le novità non finiscono qui, da quest’anno le prenotazioni sono online. Oltre al consueto e consolidato sistema di prenotazione del tavolo all’ingresso, infatti, si potrà inviare un sms direttamente dal cellulare o utilizzare il sito web per essere messo in lista d’attesa. Novità importanti ma quello che non cambia è la qualità dei piatti, per offrire come sempre quel piacevole connubio di sapori, tradizione e ospitalità che restano il leit motiv e che ha fatto dei Ciccimmaretati una manifestazione apprezzata e diversa.


Per tutte le informazioni www.ciccimmaretati.it