Non c’è stato nulla da fare per lui, quel colpo di fucile nel bosco l’ha ammazzato

E’ morto il cacciatore di 62 anni rimasto gravemente ferito in un incidente di caccia lo scorso primo novembre nella campagne di Laureana Cilento. L’uomo, originario di Felitto e residente a Castellabate, si è spento stamattina all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Lo riporta Il Mattino, nell’edizione online di Salerno. Stando a quanto scritto nell’articolo, le sue condizioni si erano aggravate ulteriormente a causa di una grave infezione polmonare. L’uomo era stato colpito involontariamente durante una battuta di caccia al cinghiale da un amico, poi denunciato dai carabinieri della compagnia di Agropoli.

©Riproduzione riservata