• Home
  • Attualità
  • Cinghiali tra le case a Montecorice: il fenomeno continua a destare preoccupazione nel Cilento

Cinghiali tra le case a Montecorice: il fenomeno continua a destare preoccupazione nel Cilento

di Antonio Vuolo

Passeggiata sul porto, breve “pausa pranzo” e poi ritorno in collina. Mattinata, praticamente perfetta, per un’allegra famigliola di cinghiali a San Nicola a Mare, nel comune di Montecorice.

La mamma, con due piccoli al seguito, si è fermata a mangiare vicino alle case, per poi andare via. Non è la prima volta che si verifica, e non solo da queste parti.

L’episodio, seppure pacifico, riporta all’attenzione la problematica dei cinghiali che insiste in tutta l’area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

I cinghiali, infatti, rappresentano da tempo un problema per l’agricoltura, visti gli ingenti danni che provocano alle coltivazioni. Ma non solo. Numerosi sono anche gli incidenti stradali provocati nel tempo.

E negli ultimi anni sono diventate sempre più frequenti anche le scorribande nei centri urbani.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019