Riattivato il percorso marittimo con il Cilento, ‘ Terre d’aMare’ sarà sostenuto dagli operatori tuirstici

Lo sviluppo del turismo può e deve essere il futuro per il rilancio  dell’intero territorio cilentano. Il comparto turistico in queste zone riprende fiato grazie  al progetto “Terre d’aMare”, che prevede all’incirca da fine giugno il collegamento marittimo con il Cilento da Capri, Napoli e dalla costiera amalfitana. Per questo progetto, che sostituisce quello del ‘Metrò del mare’, si sono considerati costi per il settore turismo pari a un milione e mezzo di euro, che prevedono oltre ai canonici collegamenti con le località portuali, altri collegamenti aggiuntivi, quali itinerari verso le zone interne per promuovere il turismo archeologico ( Paestum) e ambientale, esaltando l’intero Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Gli operatori turistici dell’Unione delle associazioni turistiche del Cilento e Vallo di Diano – Cilento turismo.it – con un comunicato stampa, sottolineano il sostegno per il progetto voluto dall’assessorato al Turismo, che attraverso l’attenzione dell’assessore De Mita, ha ridato al territorio un servizio che negli anni aveva prodotto una sostanziale crescita economica.
Ecco il testo pervenuto in redazione, nella sua integrale versione :

‘Lo scorso 24 maggio 2011 la Giunta regionale della Campania, su proposta dell’assessore al turismo Giuseppe De Mita, ha approvato il progetto “Terre d’Amare” che prevede a partire da fine giugno o dai primi di luglio il collegamento marittimo con il Cilento da Napoli, Capri e dalla Costiera amalfitana.

Gli operatori turistici del Cilento dichiarano la propria soddisfazione per la riattivazione di un servizio che negli anni ha registrato un trend di crescita continuo e per l’attenzione riservata al territorio cilentano dall’assessorato al turismo De Mita. Lo stesso aveva assunto un impegno formale per un buon esito del progetto già nell’incontro avuto lo scorso 6 maggio alle Fiere di Vallo, in occasione del meeting annuale di Cilentoturismo.it, Unione delle Associazioni turistiche del Cilento e Vallo di Diano.
Il lavoro svolto in questi mesi, che ha visto uniti operatori turistici, sindaci e referenti regionali, primo fra tutti il consigliere regionale Luigi Cobellis, fautore di diversi incontri con l’assessore De Mita, è stato infine premiato con questo risultato che ridona al Cilento il collegamento marittimo tanto auspicato.

Gli imprenditori turistici del Cilento, alla luce del dialogo instauratosi con la Regione Campania, si dichiarano sin da ora disponibili a sostenere le attività del progetto in maniera concreta e costruttiva, rimanendo in attesa di conoscerne i dettagli. L’auspicio è che tale iniziativa possa, inoltre, sin da ora essere pianificata e programmata nel lungo periodo, per inserire le opportunità di tipo turistico che la stessa apre all’interno di pacchetti ed offerte turistiche rivolte sia ai mercati nazionali che esteri’.

Per informazioni: Cilentoturismo.it,  presidente Angelo Coda, 335-5898315.