«Compri il sale vinci il tablet», la fortuna bacia un cliente di Marina di Camerota

Che il sale fosse uno speciale rimedio per allontanare iettatori e persone poco gradite, è risaputo tra gli scaramantici. Ma che comprarne un pacchetto potesse far vincere un tablet è un’idea lanciata da poco sul mercato. Nelle tabaccherie della Campania si torna ai vecchi tempi, con le insegne delle rivendite sulle quale era scritto “Sale e tabacchi”. Ma in Campania il ritorno è stato più fortunato, perché ha fatto vincere un premio ai primi acquirenti. Il concorso nazionale a premi abbinato alla campagna per il ritorno del sale italiano nelle tabaccherie, ha scelto il Cilento. Dopo le due tabaccherie, in provincia di Napoli e di Benevento, risultate vincitrici nello scorso mese di gennaio, di un tablet Samsung all’acquirente che ha trovato il numero vincente nel pacchetto di sale, ora è la volta di altre due rivendite, una a Marina di Camerota e l’altra a Gragnano. Il concorso è abbinato alla vendita in esclusiva nelle tabaccherie del sale prodotto nella salina ex monopolio di stato di Margherita di Savoia e distribuito da Terzia, la società che rifornisce i tabaccai di tutti i prodotti non fumo. A Marina di Camerota la rivendita fortunata è stata quella di Stefania Riccio Brandi e il vincitore del tablet è Luigi Attanasio, anche lui di Marina di Camerota. A Gragnano il tablet Samsung in palio è stato vinto nella rivendita di proprietà di Giuseppina Mascolo dalla signora Raffaella Lamonica di Giugliano. 

©Riproduzione riservata