I muscoli del colonnello

0
14

Esce allo scoperto il Presidente e mostra tutta la durezza dei suoi muscoli. Lo fa pubblicamente, in aula, durante il consiglio provinciale, come è giusto che sia. Parla con pacatezza, quasi con serenità, ma è duro, anzi durissimo nei toni e nella modulazione della voce. Dimostra di non avere paura di niente e di nessuno Edmondo Cirielli e ammutolisce sia i consiglieri che il pubblico presente. “sabato scorso ho letto –dice- cose vergognose sul conto del mio segretario generale Giovanni Moscatiello…”. Pronuncia l’aggettivo possessivo “mio” con una cadenza molto marcata e si lancia in una filippica da “vero condottiero” fuori dalla politica politichese; non utilizza lo sdoppiamento della personalità, è chiaro, diretto ed esplicito, senza mezzi termini. Come del resto è nel suo dna di ufficiale dell’Arma. Non si nasconde, dicevo, come fa il suo avversario politico (ancora per poco!!) Vincenzo De Luca che fino ad ora non ha speso una sola parola contro il suo ex grande amico e consigliere Giovanni Moscatiello. Cirielli non si serve di servi sciocchi, non manda a dire, quello che ha da dire lo dice in faccia a tutti. E’ la nuova frontiera della politica salernitana. Così è, anche se non vi piace. Ed è anche appassionante ed intelligente la difesa del “suo segretario generale” portatore di una grande ed indiscussa professionalità prima ancora che di un acume politico non indifferente. 

Ecco i punti salienti discussi nel consiglio:

"Per la prima volta l’amministrazione provinciale di Salerno è riuscita ad esprimere una delegazione di quattro consiglieri e due assessori negli organi della regione Campania". Lo ricorda il presidente della Provincia di Salerno, in consiglio provinciale, che nella seduta di ieri ha proceduto alla surroga di Sebastiano Odierna, dimessosi a seguito della nomina ad assessore alle politiche sociali ed al personale. Gli è subentrato Michele Di Fiore. Successivamente il presidente del consiglio, Eva Longo, ha comunicato le sue dimissioni dall’assemblea. Le subentrerà Massimo De Fazio.

Cirielli ha manifestato soddisfazione per il risultato conseguito dal Pdl in provincia di Salerno: "Ritengo che questo sia un riconoscimento per il buon lavoro fatto in questo anno dall’amministrazione. E’ una grande occasione per l’intero territorio provinciale avere in Regione sei rappresentanti (Giovanni Baldi, Eva Longo, Giovanni Fortunato, Alberico Gambino, in consiglio, Giovanni Romano ed Ernesto Sica, in Giunta) che, certamente, difenderanno gli interessi della provincia, e, soprattutto, delle aree di grande sofferenza". Il consiglio ha preso anche atto della costituzione del Gruppo Misto. Ne fanno parte: Angelo Villani e Massimo Cariello.

"Il Gruppo Misto – ha detto Villani – fa parte della minoranza e non dell’opposizione, perché agiremo coerentemente esplicando azioni di stimolo e confronto". Il consiglio ha ratificato una variazione di bilancio per 500mila euro, concernente un intervento di messa in sicurezza nel comune di Pisciotta. La relativa delibera di Giunta, che aveva ricevuto il parere favorevole all’unanimità dalla Commissione Bilancio, è stata oggetto di un dibattito in aula. La delibera è stata approvata con il voto contrario dei quattro consiglieri del Pd presenti in aula. Sull’argomento è intervenuto il segretario generale, Giovanni Moscatiello, chiamato a dare delucidazioni sull’iter amministrativo relativo alla variazione di bilancio ed al conseguente intervento finanziario.

Altro provvedimento votato ed approvato ha riguardato la variazione di bilancio esercizio finanziario 2010. "Si tratta di variazioni di tipo tecnico e finanziario" ha detto l’assessore al Bilancio, che ha elencato nuove entrate per 23 milioni di euro, di cui 20 milioni per interventi provenienti dal Fondo Europeo per la pesca in conto capitale. "Inoltre – ha detto – si sono registrate in entrata fondi messi a disposizione dalla Camera dei Deputati e dal Senato, attraverso la così detta legge ‘Mancia’: 300mila euro per Villa de Ruggiero, 250mila euro per il Distretto industriale dell’Agro nocerino-sarnese, 250mila euro per il settore agricoltura, 1 milione di euro per la strada provinciale 11, Matinella-Albanella".

Antonio Squillante ha annunciato, poi, una ulteriore variazione di bilancio di 400mila euro per la strada provinciale che attraversa il Comune di Santa Marina. E’ stato approvato con l’astensione del Pd, il rendiconto di gestione relativo all’esercizio finanziario 2009. "Con questo atto – ha detto Squillante – possiamo dire di aver chiuso i conti con il passato. Abbiamo registrato un avanzo di amministrazione pari a 3 milioni di euro, non ancora destinati, di cui 300 milioni vincolati e 2 milioni e settecento, destinati alla copertura di debiti fuori bilancio".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here