• Home
  • Cronaca
  • Consorzio Piano sociale di zona, bonus di 250 euro ai caregivers del Vallo di Diano

Consorzio Piano sociale di zona, bonus di 250 euro ai caregivers del Vallo di Diano

di Pasquale Sorrentino

Importante iniziativa promossa dal Consorzio Sociale Vallo di Diano, Tanagro e Alburni in favore dei Caregivers familiari. Indetto un avviso pubblico per l’erogazione di un bonus di 250 euro in favore dei caregivers familiari di persone con disabilità grave o gravissima, residenti in uno dei 19 Comuni dell’Ambito S10: Atena Lucana, Auletta, Buonabitacolo, Caggiano, Casalbuono, Monte San Giacomo, Montesano sulla Marcellana, Padula, Pertosa, Petina, Polla, Sala Consilina, Salvitelle, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Sant’Arsenio, Sanza, Sassano e Teggiano. Sono ammissibili al Bonus i Caregivers familiari, come definiti dalla L. n. 205/2017 art. 1 comma 255, di persone che sono state riconosciute invalide al 100% o titolari di indennità di accompagnamento, già in carico alle cure domiciliari integrate e valutate come disabili gravi o gravissimi, a seguito di valutazione integrata, alla data del 22/01/2021.

Le istanze dovranno essere presentate mediante procedura on-line, collegandosi al sito www.pianosociales10.it sulla home page alla sezione bandi in scadenza/bonus caregiver. La domanda sarà indirizzata automaticamente all’Ufficio del Piano Consorzio Sociale Vallo di Diano Tanagro Alburni Ambito S10, Via Mezzacapo n. 251 – 84036 Sala Consilina (Sa) e potrà essere presentata secondo le modalità riportate dalla procedura on-line entro le ore 14:00 del giorno 30.09.2021. Il Consorzio Sociale Vallo di Diano Tanagro Alburni Ambito S10 procederà d’ufficio alla verifica delle dichiarazioni fornite dai candidati nel corpo della domanda. All’istanza dovrà essere allegata la seguente documentazione: Copia certificazione attestante l’invalidità al 100%; Documento di identità e codice fiscale del Caregivers; Documento di identità e codice fiscale della persona disabile assistita; Attestazione IBAN rilasciato dall’Istituto di credito. Si ricorda che per ciascuna persona disabile/non autosufficiente viene individuato un solo Caregiver Familiare beneficiario del bonus.
“E’ un piccolo ma importante contributo alle famiglie del comprensorio messe a dura prova a causa degli effetti socioeconomici devastanti scaturiti dall’epidemia COVID-19 che ha colpito la Campania in modo improvviso e drammatico con pesanti ripercussioni sul contesto economico regionale e sulle fasce più deboli del tessuto sociale – ha affermato il presidente del Consorzio Vittorio Esposito – abbiamo inteso così assicurare un immediato sostegno ai soggetti in situazione di particolare fragilità a causa dell’emergenza epidemiologica, fornendo un aiuto alla cura e all’assistenza fornita dai caregiver familiare, dando valore e rafforzando la figura del caregiver familiare” ha aggiunto Esposito.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019