«Conto troppo salato» al ristorante e picchiano proprietario e cameriere: 5 arrestati

Cinque persone sono state arrestate con l’accusa di violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, mentre una delle donne anche per tentato omicidio. Il gruppetto di amici dopo aver consumato una cena a base di cibi e bevande alcoliche, ha avuto un violento scontro con il proprietario del ristorante a proposito del pagamento del conto, troppo costoso, secondo loro. L’episodio è avvenuto ieri sera in un ristorante cinese a Battipaglia. Al litigio è seguita da parte di una delle donne della comitiva e di un uomo, entrambi pregiudicati, un’aggressione fisica nei confronti del proprietario e del cameriere cinesi. I due hanno sfoderato rispettivamente un taglierino e un coltello con i quali, mentre l’uomo feriva il cameriere al collo, procurandogli lesioni guaribili in giorni 4, la donna si accaniva contro il proprietario procurandogli un taglio di dodici centimetri in corrispondenza della vena giugulare che, solo per un caso fortunato, non è stata recisa. Riporta l’episodio il quotidiano Salernonotizie.it. L’intervento degli agenti della polizia del Commissariato di Battipaglia ha evitato il peggio. L’uomo ferito alla gola è stato portato d’urgenza in ospedale. I cinque, acciuffati poco dopo in piazza della Repubblica, sono stati portati in commissariato, identificati e arrestati. Al termine delle operazioni di rito, i cinque sono stati condotti nelle rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa del processo per direttissima che sarà celebrato nella mattinata di martedì presso il tribunale di Salerno.

©Riproduzione riservata