Controlli serrati a Sala Consilina, chiuse tutte le stradine secondarie

Infante viaggi

di Pasquale Sorrentino

C’è massima attenzione su Sala Consilina dove sono venti le persone risultate positive. Sono tutti, sì, riconducibili al raduno dei religiosi in modo diretto o in diretto ma questo non fa certo avere sonni tranquilli agli amministratori che per questo motivo hanno serrato la quarantena con la richiesta ai cittadini di fare la spesa una volta al giorno, una persona per famiglia e con tutti i dispositivi di sicurezza. Il primo cittadino, Francesco Cavallone, già nei giorni scorsi aveva chiuso tutte le strade secondarie per evitare il traffico nell’ampia rete di stradine presenti nelle periferie e nelle campagne del comune capofila del comprensorio. Venti persone risultate positive su 29 di tutta l’area del Vallo di Diano-Tanagro potrebbero anche far optare la presenza dell’esercito in paese, la decisione questa mattina.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur