Coronavirus, Banca del Cilento: cabina regia attiva da tempo

Infante viaggi

di Redazione

Preservare la sicurezza di operatori e utenti, continuando ad offrire i propri importanti servizi alla clientela: sono le linee guida seguite dalla Banca del Cilento, di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania nel delicato momento dell’Emergenza Coronavirus. Dando ancora una volta dimostrazione di professionalità e organizzazione l’Istituto Bancario con sede a Vallo della Lucania, in accordo con la Capogruppo Iccrea e attraverso una apposita cabina di regia messa in campo per fronteggiare la crisi, ha avviato una accorta attività di prevenzione, già alcuni giorni prima che a Vallo della Lucania si cominciasse a parlare di possibile positività di una paziente ricoverata all’Ospedale San Luca. In ossequio a quanto previsto dal Gruppo Iccrea, il CdA guidato dal presidente Pasquale Silvano Lucibello e la direzione generale guidata dal direttore generale Ciro Solimeno lo scorso 24 febbraio avevano già diramato un Ordine di Servizio, all’attenzione del personale di tutte le filiali della Banca, finalizzato a porre la massima attenzione al benessere e alla salute dei propri dipendenti e dei Clienti che frequentano le Filiali e gli Uffici.

Nell’occasione era stata disposta la dotazione, per ciascuna dipendenza ed ufficio, di dispensatori di prodotti disinfettanti, amuchina (o similari), guanti monouso, mascherine antivirus e disinfettanti tipo amuchina o similari. Il personale a contatto con il pubblico era stato invitato all’utilizzo delle apposite mascherine, dei guanti monouso e del materiale disinfettante, ed anche l’utenza era stata invitata –attraverso apposita cartellonistica- a far uso dei prodotti disinfettanti messi a disposizione. Contestualmente era stato distribuito ad operatori ed utenti il decalogo prodotto dal Ministero della Salute contenente le informazioni sui “Comportamenti da seguire” per evitare il contagio da Coronavirus. Tutte iniziative accolte con grande favore e compostezza dalla clientela. 

Nei giorni successivi è stata effettuata la sanificazione di tutti i locali delle filiali cilentane, e predisposta quella di tutte le restanti filiali presenti nel Vallo di Diano, in Lucania e in Calabria. L’iniziativa di prevenzione della Banca del Cilento si è dimostrata lungimirante, visto che poi il 27 febbraio, presso l’Ospedale San Luca di Vallo della Lucania, è stata riscontrata la positività al Covid-19 di una paziente, seppur non residente in Cilento. 

  • assicurazioni assitur

Nelle ultime ore è stato inoltre convocato il Comitato Rischi della Banca del Cilento, che ha analizzato le attività poste già in essere per prevenire possibili contagi da Covid- 19. Di pari passo con le ultime evoluzioni Nazionali della crisi, sono stati ipotizzati in maniera prudenziale ipotetici futuri scenari e le relative soluzioni, per assicurare la massima funzionalità della Banca e nell’interesse di tutelare al massimo i Soci, i Clienti ed il Personale

Alla riunione del Comitato Rischi hanno presenziato tra gli altri il Presidente del CdA Silvano Lucibello ed il Consigliere Celestino Sansone, in qualità di referente contrattuale delle attività Esternalizzate. I lavori sono stati coordinati del Direttore Generale Ciro Solimeno, alla presenza del Vice Direttore e dei Responsabili de settori di Organizzazione, Area Amministrazione e Costi, Area Crediti, Servizio Gestione NPL, Servizio Finanza Estero, Funzione Ispettorato Interno e Risorse Umane.  

“Per noi –sottolinea il direttore generale Ciro Solimeno– la salute dei nostri operatori, dei nostri Soci e della nostra utenza è al primo posto, e coloro che si recano presso le nostre filiali o nei nostri uffici devono farlo in tranquillità. In questa situazione di grande difficoltà Nazionale, abbiamo attivato presso la nostra Banca tutte le attività di prevenzione ed informazione necessarie per poter continuare ad offrire nella massima sicurezza possibile i nostri importanti servizi. Voglio approfittare dell’occasione –conclude il direttore generale della Banca del Cilento- per ringraziare la nostra clientela e i nostri Soci, che hanno seguito alla lettera il decalogo che abbiamo messo a loro disposizione. Si sono dimostrati vicini alla Banca, comprendendo la complessità e le problematiche del momento, e comportandosi con grande coerenza”.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur