Coronavirus, la Campania verso la normalità

Infante viaggi

Passi avanti verso la ripresa: prosegue il lavoro dell’Unità di Crisi della Regione per la progressiva riapertura di alcune attività. Per quanto riguarda i pagamenti relativi al Piano Socio Economico della Regione Campania, finora sono state già emessi oltre 4.500 mandati di pagamento (bonus di 2.000 euro) per le micro-imprese, e già 2.300 ‘per i professionisti (bonus 1.000 euro). Da domani, mercoledì, partono i pagamenti per altri 20.000 lavoratori autonomi/professionisti.

«Davvero la Campania va verso la ripresa, seguendo la nostra linea che ha prodotto risultati importanti. Occorre andare avanti con ordine, riavviare tutte le attività possibili, con la giusta cautela e la responsabilità di tutti, per evitare che si rischi di bloccare tutto tra due settimane», ha commentato il presidente Vincenzo De Luca.

In riscontro alle numerose richieste che pervengono presso gli uffici, sarà attivato un link sul portale istituzionale della Regione Campania per aggiornare tali iniziative. Vi sono già alcune attività che possono riprendere sulla base delle ordinanze emesse negli ultimi giorni. Con riferimento alla pesca sportiva, come per altre discipline riconosciute dal Coni o dal Cip (ad esempio Cinofilia, tiro), sono consentite sessioni individuali di allenamento, senza limiti di orario, con adozione di misure precauzionali.

  • assicurazioni assitur

L’attività di toelettatura dei cani e altri animali domestici è consentita, previa prenotazione. In riscontro alla richieste pervenute, è stata prevista, per tutto il territorio regionale della Campania, la possibilità di esercitare l’attività di ricerca e raccolta del tartufo in campagna, senza limiti di orario. In merito al Piano Socio Economico, si conferma che anche i titolari di autoscuole possono partecipare ai previsti bandi.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur