Coronavirus, le scuole “riaprono” online anche nel Cilento

843
Infante viaggi

di Mar. Val.

Con scuole chiuse e classi inattive, sono migliaia gli alunni a casa in questi giorni anche nel Cilento e Vallo di Diano. Una quarantena didattica che molti dirigenti scolastici si attrezzano ad affrontare con mezzi moderni, tra videochiamate, e-mail e lezioni online.

Invitiamo le scuole a scriverci alla mail redazionegiornaledelcilento@gmail.com per tenerci informati sulle iniziative scolastiche che intraprenderanno in questi giorni di emergenza.

Policastro Bussentino – «Lavoriamo per attivare forme di didattica a distanza nel periodo di chiusura legato all’emergenza coronavirus. Grazie a tutti i docenti e al personale di segreteria che, in queste ore, si stanno impegnando per supportare i nostri alunni e le loro famiglie», dice la dirigente dell’Istituto di Santa Marina Policastro, Maria De Biase. «Didattica a distanza ma senza distanza. Oltre il registro elettronico ed altri supporti stiamo attivando anche altre modalità, delle strategie che tengano vive le relazioni affettive e relazionali tra docenti ed alunni e che non lasci soli e disorientati i bambini e i ragazzi in questo momento. Ce la faremo», aggiunge.

Padula – In piena emergenza Coronavirus, le attività didattiche dell’Istituto Omnicomprensivo di Padula non si fermano. Presso il Liceo Scientifico “Carlo Pisacane”, la scuola secondaria di primo grado, la scuola primaria e la scuola dell’infanzia sono stati attivati infatti specifici percorsi di didattica a distanza. In particolare il Liceo Pisacane usufruisce della piattaforma web Classeviva del Registro Elettronico Gruppo Spaggiari per il quale gli alunni sono già in possesso delle credenziali di accesso. La modalità di creazione delle “classi virtuali” permette infatti non solo la condivisione di materiale didattico e dei compiti da svolgere ma anche la possibilità, da parte dei docenti, di svolgere le lezioni in diretta live-streaming come se si fosse in classe- Gli alunni in collegamento potranno interagire con i docenti contribuendo così al dibattito, seppure a distanza. Inoltre, attraverso la piattaforma, è possibile realizzare lavori di gruppo e dare la possibilità al docente di apportare correzioni ai compiti assegnati. Particolare attenzione sarà rivolta alle classi quinte per garantire loro la migliore preparazione per affrontare l’esame di Stato.

  • assicurazioni assitur

Cicerale – Didattica a distanza nel piccolo borgo cilentano di Cicerale così da garantire la prosecuzione del programma scolastico per i circa 300 alunni dell’Istituto Comprensivo “Pietro Visconti”. In questo modo, gli alunni delle primarie e secondarie di primo grado dei plessi di Cicerale, Rutino, Ogliastro Cilento e Prignano Cilento potranno seguire da casa le lezioni. Una decisione, quella del primo cittadino di Cicerale, Gerardo Antelmo, ch’è stata presa in sinergia con il dirigente scolastico Vincenzo Rendina, in linea con quanto consentito dal ministero dell’Istruzione a seguito della chiusura delle scuole in tutta Italia fino al 15 marzo per l’emergenza Coronavirus.

Torre Orsaia – Anche a Torre Orsaia il dirigente scolastico Romualdo Carro sta organizzando la didattica a distanza per le scuole di competenza, da quelle dell’infanzia a quelle superiori di secondo grado, da Roccagloriosa a Acquavena, Celle di Bulgheria e Poderia.

Pollica – Lo ha annunciato il sindaco Stefano Pisani: «Dopo aver raggiunto telefonicamente, il presidente Università Telematica Pegaso e la preside Daniela Ruffolo e dell’I.C. Patroni di Pollica, proviamo ad attivare le classi virtuali per i nostri studenti. Il presidente Danilo Iervolino, con un gesto di grande generosità, metterà a disposizione del Comune di Pollica e di chi vorrà in Regione Campania, l’applicativo delle classi virtuali dell’Università Telematica Pegaso. Sono sicuro che sarà una divertente esperienza – dice rivolgendosi ai ragazzi – se riusciamo ad attivare questa nuova modalità di studio».

Sicignano degli Alburni – Anche l’Istituto comprensivo di Sicignano degli Alburni ha attivato lezioni a distanza. Attraverso il registro elettronico, i genitori potranno vedere i compiti assegnati e le lezioni anche virtuali che gli insegnanti caricheranno. Stabilito dalla dirigente Maria Ida Chiumiento anche un orario scolastico così gli studenti conoscono le materie di studio.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur