Coronavirus: Palinuro, ora sono 11 gli extracomunitari infetti

Infante viaggi

di Redazione

Non ha intenzione di calare, al momento, la curva del contagio che negli ultimi giorni sta facendo registrare dati preoccupanti in provincia di Salerno. Il virus mette in allerta le istituzioni regionali della Campania, tant’è che il presidente Vincenzo De Luca ha già emanato le prime ordinanze per «mettere un freno ai comportamenti dei cittadini». In tutta la Campania, nelle ultime 24 ore, sono state accertate altre 253 positività su 7.579 test diagnostici controllati.

Ieri, nei tamponi passati al setaccio nei laboratori degli ospedali “Ruggi” di Salerno e “Maria Santissima Addolorata” di Eboli, sono state scoperte altre 19 infezioni. Nessuna area del Salernitano è rimasta immune. La situazione numericamente più grave nel Cilento: a Centola, nel centro d’accoglienza per migranti di Palinuro, sono emersi altri cinque casi. Si tratta di contatti diretti, stranieri facenti parte dello stesso gruppo di persone già risultate colpite dal virus negli scorsi giorni. Sono asintomatici e attenderanno la loro guarigione all’interno della struttura dove sono stati allestiti dei locali proprio per garantire l’isolamento. «I controlli fra i contatti più diretti hanno permesso di accertare altre positività», spiega il sindaco Carmelo Stanziola.

«La situazione, come già nei giorni precedenti, resta molto tranquilla. È stato approntato tutto quando necessario per garantire la sicurezza all’interno del centro d’accoglienza». I primi 4 casi nel centro di accoglienza posto alle porte della cittadina cilentana, sono stati riscontrati giusto una settimana fa. Poi altri due che si sono aggiunti ai primi quattro. E ieri sera la notizia di altri cinque casi. Sono ora in tutto 11 gli extracomunitari colpiti da Covid.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro