Covid: bar chiusi alle 20 a Vibonati

di Maria Emilia Cobucci

Chiusura giornaliera dei bar a Vibonati dalle ore 20 alle ore 5 da domenica 30 gennaio fino al 5 febbraio 2022. In più l’accesso agli uffici comunali è disposto esclusivamente tramite appuntamento con i funzionari responsabili. E’ quanto dispone l’ultima ordinanza del sindaco di Vibonati, Manuel Borrelli. Una decisione arrivata in seguito all’evolversi della situazione epidemiologica, l’alto numero di positivi e di contatti di caso si rende necessario ed urgente adottare immediate misure di contenimento.

«Il numero dei contatti di caso rallenta il piano vaccinale del nostro comune che ad oggi vede il 22% dei nostri concittadini non vaccinati. – spiega il sindaco Borrelli – Tali misure si rendono necessarie per scongiurare un incontrollabile aumento dei contagi e di conseguenza il diffondersi della variante Omicron. Invitiamo al rispetto delle attuali norme vigenti – aggiunge in conclusione – di evitare assembramenti e utilizzare i dispositivi di protezione individuale anche all’aperto».

Sono oltre 60 positivi nel Comune di Vibonati. «Una parte della popolazione, il 22 per cento, è sprovvista di copertura vaccinale, nonostante gli open day e le campagne di sensibilizzazione. – spiega Borrelli – Le scuole, a causa di diverse positività, hanno attivato la DaD con gravi ripercussioni per le famiglie. Mi sembra giusto e di buon senso limitare i potenziali assembramenti serali perché solo in questo modo riusciremo ad uscirne prima e senza ulteriori danni. Si tratta solo di un piccolo sacrificio che siamo pronti a revocare immediatamente nel caso in cui i numeri dovessero invertirsi. Nulla di più».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019