• Home
  • Attualità
  • Covid Campania, camper dell’Asl nelle scuole per vaccinare gli studenti da settembre

Covid Campania, camper dell’Asl nelle scuole per vaccinare gli studenti da settembre

di Redazione

Camper sanitari delle Asl all’esterno delle scuole medie e superiori della Campania, da settembre, per vaccinare contro il Covid19 gli studenti da 12 anni in su che ancora non l’hanno fatto. I ragazzi potranno ricevere la somministrazione dei vaccini anche senza prenotazione. La decisione dell’Unità di Crisi.

Camper sanitari delle Asl all’esterno delle scuole medie e superiori della Campania, da settembre, per vaccinare contro il Covid19 gli studenti da 12 anni in su che ancora non l’hanno fatto. I ragazzi potranno ricevere la somministrazione dei vaccini anche senza prenotazione. È questa la decisione dell’Unità di Crisi per l’emergenza Coronavirus della Campania e del governatore Vincenzo De Luca per aumentare la percentuale di popolazione studentesca che ancora non si è vaccinata nella regione meridionale. Sono circa 275mila gli studenti campani tra 12 e 19 anni che ancora non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino, la maggioranza degli studenti, pari al 54%. Mentre circa 256mila (50%) hanno ricevuto una dose e 162mila (32%) hanno ricevuto due dosi.https://ed555da0abe4b1f79faff5c1496ae145.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-38/html/container.html

Ieri si è tenuto il vertice della task force anti-Covid della Campania con la partecipazione del presidente della Regione e dei direttori generali delle 7 Asl. L’obiettivo prioritario al momento è quello di vaccinare i giovani tra 12 e 19 anni prima dell’inizio dell’anno scolastico 2021-22 il 15 settembre prossimo. Al momento le adesioni alla campagna vaccinale dei 12-19enni hanno superato la quota di 282mila (circa il 55%), anche se quasi 20mila giovani non si sono ancora recati presso i centri vaccinali per la somministrazione. Oltre ai camper medici all’esterno delle scuole campane, poi, continueranno anche gli Open Day periodici lanciati dalle Asl, mentre è sempre possibile fare la vaccinazione presso il proprio distretto sanitario di appartenenza. Nella campagna vaccinale continueranno ad essere coinvolti anche i medici di medicina generale e le farmacie.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019