• Home
  • Cronaca
  • Covid, Fials: «Riaprire edificio contumaciale del Pronto soccorso dell’ospedale di Polla»

Covid, Fials: «Riaprire edificio contumaciale del Pronto soccorso dell’ospedale di Polla»

di Pasquale Sorrentino

L’organizzazione sindacale Fials Salerno, in questo momento di aumento esponenziale di casi Covid positivi nella popolazione del Vallo di Diano e zone limitrofe, la cui richiesta assistenziale ricade sull’ospedale di Polla, chiede «una rapida apertura dell’area contumaciale interna alla struttura e connessa con il Pronto soccorso, in modo di poter dare una risposta ottimale alla richiesta di assistenza da parte di chi in questo momento è positivo al virus».

Nei giorni scorsi un paziente di 80 anni, positivo al Covid, è stato ricoverato per circa 20 ore nella tenda dei pressi del nosocomio, questo ha fatto alzare il grido di protesta dei sindacati e non solo. «Già in questa ottica si è mossa la Direzione Sanitaria, che sta riorganizzando gli ingressi dei pazienti infetti ma che è stata costretta, in condizioni di emergenza, a ricorrere all’istallazione di un’ulteriore tenda, gestita dal Pronto soccorso. Questa misura è da ritenersi solo temporanea e si auspica che, nel minor tempo possibile, possa essere dismessa a favore dell’area contumaciale interna».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019