Covid, il sindacato: «Premialità a operatori sanitari non meritevoli»

La Fials ha inviato una nota all’Asl Salerno. Secondo il sindacato nell’elenco degli operatori sanitari destinatati di premialità Covid una tantum ci sarebbero soggetti non meritevoli.

di Pasquale Sorrentino

La Fials protesta dopo la pubblicazione dell’elenco degli operatori sanitari aventi diritto alla premialità Covid-19 una tantum. «Come da noi già sottolineato nella nota inviata il 2 dicembre, la nostra organizzazione sindacale – scrivono in una nota inviata ai vertici dell’Asl – intende porre accento sulla presenza di numerose irregolarità in tale graduatoria».

La protesta del sindacato nasce in seguito a numerose segnalazioni pervenute in questi giorni. «Abbiamo preso visione dell’elenco, ed è emersa la presenza di soggetti, identificati a mezzo matricola non meritevoli di tale Premialità in considerazione dei loro requisiti. Chiediamo pertanto una immediata rettifica della delibera tenendo conto dei criteri inclusivi esposti nella Delibera della Regione Campania». La Fials è pronta alla battaglia, anche legale. «Preme sottolineare che, nel caso in cui la nostra richiesta non fosse accolta, intendiamo procedere per vie legali».

©Riproduzione riservata