• Home
  • Attualità
  • Covid, il virus ‘minaccia’ le scuole elementari: De Luca vuole la dad

Covid, il virus ‘minaccia’ le scuole elementari: De Luca vuole la dad

di Redazione

La Campania resta in zona bianca, nonostante l’avanzata del Covid con quasi 14 mila nuovi contagi e un preoccupante aumento dei ricoveri in terapia intensiva che in un solo giorno passano da 48 a 55. E il 2022 si apre anche con l’incognita scuola e c’è chi ipotizza un possibile slittamento del ritorno in aula in presenza almeno per le primarie.

«In questo momento – questo il ragionamento del governatore Vincenzo De Luca – il grosso del contagio del Covid riguarda le età di 5-11 anni e 0-16 anni». Ci sono allora le condizioni per riaprire senza problemi il prossimo 10 gennaio, come calendario regionale? «A me – aggiunge De Luca – sembrerebbe giusto usare un mese per ampliare la vaccinazione per i bimbi piccoli e riaprire le scuole in sicurezza. Oggi l’apertura è prevista il 10 gennaio, credo valga la pena di riflettere, sapendo che la tutela della salute è un tema prioritario dei bimbi».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019