• Home
  • Cronaca
  • Covid, nel Cilento sei casi di variante inglese

Covid, nel Cilento sei casi di variante inglese

di Redazione

La conferma è arrivata dai tamponi inviati nei giorni scorsi all’Istituto zoorofilattico di Portici dal laboratorio dell’ospedale di Agropoli diretto dal dottore Marcello Ametrano. Sarebbero state contagiate con la variante inglese almeno sei persone, secondo i primi risultati arrivati ieri mattina sui primi tamponi analizzati. Nei prossimi giorni sono attesi gli esiti degli altri tamponi inviati, una trentina in tutto. I casi di variante inglese fanno riferimento a positività accertate dal laboratorio di Agropoli che analizza i tamponi che vengono eseguiti sul territorio cilena o dai sanitari delle Usca di Vallo della Lucania ed Agropoli, quindi arrivano da diversi comuni cilentani. Resta da capire se i casi di variante inglese accertati sono collegati fra di loro o fanno riferimento a casi di positività di diversa provenienza. Nei giorni scorsi era stata accertata nel Cilento la variante colombina tra i casi positivi legati ai focolai di Piaggine e Laurino. Una emergenza generata probabilmente al rientro nel Cilento di una donna sudamericana che era stata per un mese nel suo paese di origine. La situazione nei due centri cilentani è ora piuttosto tranquilla , le persine contagiate sono qualsiasi tutte guarite. Resta ricoverata ad Agropoli la suora di 47 anni anche lei positiva con la variante colombiana.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019