Covid, Polichetti: «Non possiamo oscurare per mesi gli altri problemi»

di Redazione

«Il Covid non può farci dimenticare gli altri problemi, sarebbe troppo comodo». Forte monito di Mario Polichetti, responsabile Sanità della Fials, che invita, pur tenendo la guardia alta sull’emergenza sanitaria, a non mettere in secondo piano le altre priorità del Paese.

«Sgomberiamo con rapidità il campo dal Covid perché solo in questo modo il nostro Paese potrà riprendere a crescere e pensare volando alto, archiviando definitivamente un modo di fare politica rissoso, scomposto, disordinato e misero – afferma il dottor Polichetti – È avvilente pensare che debbano trascorrere ancora molti mesi, ci si augura fino alla commercializzazione del vaccino, ed il dibattito sociale ed il pensiero dominante debbano continuare ad avere al centro il totem del Covid 19. Ci attendono una miriade di problemi da affrontare e risolvere in ogni ambito ed ulteriori ritardi che faranno pagare a noi ed ai nostri figli un prezzo elevatissimo e non risarcibile, questo fino alla prossima epidemia. Molti di noi poi, in questa situazione assurda non solo dal punto di vista sanitario, stanno dando il peggio».

Per Polichetti «le strategie per affrontare il Covid ormai sono chiare e devono procedere in autonomia. È ora tassativo voltare pagina e riprendere ad occuparsi con serietà e fattività dei problemi lasciati in stand by perché il virus non sia lo specchio dietro cui si cerca di nascondere la incapacità culturale e politica di affrontare la quotidianità».

©Riproduzione riservata