Covid: quarto decesso a Casaletto Spartano, scuole chiuse fino al 23 dicembre

di Marianna Vallone

Come nel peggiore degli incubi: quattro morti in venti giorni a Casaletto Spartano, dove si è scatenato un focolaio di coronavirus. Ieri mattina il quarto decesso: un anziano, risultato positivo al tampone del Covid 19, è morto all’ospedale ‘San Luca’ di Vallo della Lucania. L’uomo aveva anche altre patologie. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Concetta Amato stanno facendo tutto il possibile, in costante contatto con l’Asl, per gestire al meglio la situazione che al momento conta oltre 40 positivi al Covid, 6 guarigioni e nessun nuovo contagio.

Se da un lato l’epidemia mostra segnali di frenata nel Cilento, dall’altro 2 spie rosse tengono alta l’attenzione: è il caso della casa di riposo di Buonabitacolo e la casa di riposo di Teggiano.

Intanto a Casaletto Spartano sono state sospese le attività didattiche in presenza dal 25 novembre al 23 dicembre 2020 per la scuola dell’infanzia e le classe prima della scuola primaria. «Purtroppo le condizioni attuali non ci consentono una ripresa delle attività didattiche in sicurezza. – ha detto il sindaco Amato – Inoltre l’ordinanza contiene anche ulteriori misure di prevenzione. Rimangono chiusi i parchi gioco comunali, cimiteri comunali, impianti sportivi, rimangono sospese le riunioni di associazioni giovanili e culturali ed il mercato domenicale».

©Riproduzione riservata