• Home
  • Cronaca
  • Covid, ultimo saluto a Sharon e Antonietta. Salvatore: «Davanti a me solo il buio»

Covid, ultimo saluto a Sharon e Antonietta. Salvatore: «Davanti a me solo il buio»

di Redazione

«Rabbia e dolore, non provo altro. Davanti a me c’è il buio. Solo mio figlio può darmi la forza di andare avanti». Salvatore ha combattuto per mesi insieme alla sua Antonietta e ha pregato per la piccola Sharon. Ma gli sforzi non sono bastati. Sua moglie, 26 anni, originaria di Montano Antilia ma domiciliata ad Ascea, è morta dopo le complicazioni dovute al virus covid19 e dopo aver partito la piccola Sharon prematuramente. Oggi l’ultimo saluto a Montano Antilia per mamma e figlioletta. Due bare bianche, tanto dolore per le due comunità cilentane. La giovane di 26 anni era ricoverata nel reparto di Rianimazione del Policlinico Federico II di Napoli. Antonietta era risultata positiva al Covid 19 a ferragosto mentre aspettava la sua seconda bambina. Era alla 24esima settimana e non si era sottoposta alla vaccinazione. «Così le aveva consigliato il suo ginecologo – racconta il marito – era al sesto mese di gravidanza ed ha preferito ascoltare le parole del medico. Se senti un dottore che ti consiglia di non farlo, segui le sue parole». Salvatore è vaccinato e oggi, insieme ai paesi di Ascea e Montano, saluterà sua figlia e sua moglie a Montano Antilia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019