Crac Salernitana, Lombardi sul rinvio a giudizio: «Totale estraneità ai fatti»

Antonio Lombardi, ex patron della Salernitana Calcio 1919 è stato rinviato a giudizio per il crac che ha coinvolto la squadra di calcio presieduta dal costruttore di Vallo della Lucania.

LEGGI L’ARTICOLO

Quindi la difesa di Lombardi che si dichiara estraneo ai fatti: «Accolgo la decisione comunicata nella mattinata di oggi con grande serenità. Ribadisco la più totale estraneità ai fatti che mi vengono addebitati e sono certo che in dibattimento sarà possibile fugare ogni minimo dubbio sulla correttezza dei miei comportamenti – spiega Lombardi -. Mi accingo, quindi, ad affrontare il percorso processuale con la tranquillità e la consapevolezza di chi ha la coscienza a posto. Auspico che il racconto mediatico di questa vicenda  venga svolto con l’equilibrio necessario nei confronti di un cittadino verso il quale non è stato pronunciato alcun verdetto di condanna» conclude l’ex presidente della Salernitana.