Da Agropoli a Sapri, per Arpac il mare del Cilento è da favola | MAPPA INTERATTIVA

Infante viaggi

Da Agropoli a Sapri, passando per Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Casal Velino, Pollica, Ascea, Pisciotta, Camerota, Centola, Policastro e Villammare. Secondo i dati Arpac, pubblicati sul bollettino ufficiale della Regione Campania del 30 dicembre 2016, sulla base dei controlli eseguiti dal primo aprile al 30 settembre delle ultime quattro stagioni balneari, il mare del Cilento è eccellente. Balneabilità da dieci e lode per il litorale della città di Sapri. «Abbiamo lavorato con grande attenzione – ha commentato il sindaco Giuseppe del Medico – in stretta collaborazione con Consac spa, per migliorare il sistema di depurazione per garantire livelli di eccellenza per le nostre acque di balneazione. Con questi valori siamo certi di poter ambire alla riassegnazione bandiera blu per l’anno 2017 e ad entrare nella comunità delle 5 vele di legambiente, riconoscimenti importantissimi per una Città che guarda al turismo e all’ambiente come opportunità di crescita e di lavoro per i nostri giovani». Eccellente anche a Scario, mentre risulta «scarsa» la balneabilità nella zona che va da Radice del molo di sottoflutto  a ‘Torre dell’Oliva’. Record Camerota, dove il mare è eccellente ovunque: dalla spiaggia del Mingardo, a Cala Bianca fino a Porto Infreschi e Cala Dei Morti. Un Cilento con un mare da favola, dove in 17 comuni e per un totale di 85 aree di balneazione, la classificazione delle acque è stata eccellente per oltre il 90 per cento delle zone monitorate. 

  • assicurazioni assitur
assicurazioni assitur

Vai alla mappa interattiva