Dall’olio nuovo slancio al turismo aree interne: l’incontro a Sanza con il consigliere Pellegrino

| di
Dall’olio nuovo slancio al turismo aree interne: l’incontro a Sanza con il consigliere Pellegrino

Il turismo dell’olio, la grande opportunità di rilancio delle zone rurali interne del Cilento. Sarà il Consigliere regionale Tommaso Pellegrino, che ha presentato una proposta di legge recante ‘Disciplina dell’Oleoturismo in Regione Campania’ ad illustrare a Sanza, sabato 5 novembre alle ore 17.30 l’iniziativa legislativa che si prefigge di valorizzare il turismo dell’olio e promuovere la conoscenza della cultura olivicola del territorio campano.

Lo farà in occasione dell’inaugurazione con il taglio del nastro del modernissimo frantoio oleario della Famiglia Ciorciari, in contrada San Tommaso. Un momento importante per l’intera comunità agricola locale che si vedrà riconosciuto il ruolo straordinario di custodi del territorio e dei suoi valori assoluti, come l’olio extravergine d’oliva. La vera sfida però, ora più che mai, è l’innovazione e la caratterizzazione di un percorso nuovo che dall’agricoltura conduce anche al turismo di qualità. Con il termine Oleoturismo si intendono infatti tutte quelle attività legate alla conoscenza dell’olio di oliva attraverso la visita dei luoghi di coltura, di produzione e degustazioni.

La Campania più in generale, ma questa parte del territorio in particolare, è terra ricca di oliveti, che impreziosiscono i nostri paesaggi e producono un olio extra vergine di oliva di eccellente qualità, ricco di antiossidanti.

«La filiera produttiva dell’olio – ha sottolineato il Consigliere Pellegrino – vanta forme di attrattività che crescono di anno in anno, e può dare nuova linfa anche al comparto turistico. E’ sempre più forte l’interesse da parte di chi viaggia di scoprire i prodotti tipici senza trascurare la conoscenza dei luoghi di origine e i metodi di produzione».

In tale contesto si inserisce il progetto innovativo proposto dalla Famiglia Ciorciari che dal lontano 1890 custodisce tradizione e passione per la coltura e la cura dell’olio extravergine d’oliva. Il passo in avanti ora è la sfida delle tecnologie più avanzate per trasformare in oro giallo di altissima qualità il prezioso frutto della terra. All’evento interverranno il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito, il presidente della Commissione Bilancio in Consiglio regionale, Franco Picarone; l’agronomo Antonio Lettieri; la nutrizionista Marzia Manilia; il presidente dell’Associazione OP LAPOSA di Battipaglia, Giuseppe Caputo. Sabato 5 novembre dalle 17.30 con l’inaugurazione del nuovo Frantoio Ciorciari si segnerà un percorso nuovo su un sentiero di storia e tradizione che non ha eguali.


©Riproduzione riservata