• Home
  • Politica
  • Il consigliere regionale della Campania Donato Pica interviene sulla tragedia di Atrani e sulla difesa del suolo

Il consigliere regionale della Campania Donato Pica interviene sulla tragedia di Atrani e sulla difesa del suolo

di Maria Antonia Coppola

"Esprimo piena solidarietà alla famiglia di Carmine Abate. Un ulteriore tragico evento che ripropone la questione frane in costiera. Da mesi sto evidenziando la necessità di prevedere un provvedimento organico anche di carattere legislativo, per affrontare e risolvere l’emergenza frane e smottamenti in Provincia di Salerno e anche in Costiera Amalfitana.
Oltre alla proposta già presentata in Regione Campania, nel mese di febbraio, di istituire un tavolo tecnico permanente, con il coordinamento della Regione e della Provincia, per la predisposizione di un progetto complessivo che riguardi, in ordine di priorità, i casi più urgenti da affrontare, ho presentato più volte interrogazioni ed emendamenti per prevedere apposite risorse sulla prevenzione del rischio.
E per la Finanziaria 2010, ad oggi, è necessario destinare a questo tipo di interventi parte delle risorse appostate nella Finanziaria 2010."

La nuova legge Finanziaria regionale, un documento scarno composto da un unico maxiemendamento, contiene tra i provvedimenti principali: un piano di contrasto per l’erosione costiera, 200 milioni di euro per infrastrutture dei piccoli Comuni, più fondi alle Comunità Montane per la difesa del suolo. Dichiarazione di Pica:
“Molti emendamenti sono stati accantonati per disciplina di partito e per ragioni di equilibrio tra le forze politiche di maggioranza. Questioni comunque importanti che riguardano gli interessi generali e guardano allo sviluppo armonico e coordinato del territorio, su cui sicuramente intendo assumere specifiche iniziative per portare avanti gli atti ed i provvedimenti consequenziali. Sono ovviamente soddisfatto per l’introduzione di alcune misure avanzate dal sottoscritto, come quelle relative all’erosione costiera, al sostegno ai Comuni e alla difesa del suolo”.


 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019