‘Dieta Mediterranea’, il tour prosegue in libreria e nelle radio

298

Showcooking con ricette della dieta mediterranea e canzoni classiche napoletane per promuovere nelle piazze d’Italia uno stile di vita longevo, sano e felice: questa l’idea originaria del progetto “Dieta Mediterranea in Tour” ideato dall’associazione Apaie.

La Dieta Mediterranea è patrimonio culturale immateriale dell’umanità secondo l’Unesco e modello di vita sostenibile dai numerosi effetti benefici per la salute; modello di vita, life style appunto e non solo questione di alimentazione ma di “clima” sociale e culturale. Secondo recenti ricerche scientifiche coltivare le tradizioni allunga la vita e la musica classica napoletana anche per questo è patrimonio “emozionale” dell’umanità non solo locale ma glocale.

Un binomio magico tra due “ricchezze” dal forte valore identitario che vanno tutelate e promosse per riappropriarci di uno stile di vita migliore. Non sono mai stati messe insieme ma sono parte dello stesso humus culturale, compongono il clima di un territorio dando valore l’una all’altra.

Sospeso temporaneamente per l’attivazione delle misure di sicurezza legate alla pandemia, il tour riprende nelle librerie con l’uscita di “Terra, aspettami! Il felice ritorno al futuro” il nuovo libro di Daniela Pastore e Tonino Scala, Gutenberg Edizioni.

Sinossi Una moderna storia ecologista che ha per protagonista una famiglia di Milano che decide di cambiare vita e di trasferirsi in Cilento. La pandemia gli ha insegnato che la vita frenetica della metropoli non è vita. Bisogna ritornare al passato per avere futuro. La casa paterna e la comunità che avevano lasciato per garantirsi un futuro roseo diventano la loro nuova ancora di salvezza per ricominciare a vivere. Il Cilento, terra fertile ed accogliente, patria della Dieta Mediterranea e Patrimonio dell’Umanità è il posto giusto dove far crescere Mary, adolescente tutta iphone e skate, alla quale i genitori vogliono trasmettere dei nuovi valori. Imparerà che nei paesi esistono ancora le relazioni umane forti e vere, le bellezze naturali e paesaggistiche che riempiono il cuore, la cucina sana e di tradizione, la lentezza che ti porta ad apprezzare le piccole cose. Durante il viaggio in suv, papà Aniello ingegnere informatico che sogna di ritornare a lavorare la terra e mamma Claudia insegnante decisa a condurre una vita ecosostenibile cercano di spiegare alla loro figlia i vantaggi di questa scelta. Ma a Mary sembra tutto molto fumoso, come la nebbia di Milano, finché una volta arrivati si accorgerà di quanto avessero ragione i suoi genitori. All’inizio vedeva solo alberi, poi si accorse delle radici, di quelle “rareche” d’ulivo che simbolicamente rappresentano il nostro radicamento nella terra d’origine che ci sa accogliere, ci restituisce il nostro passato, di cui abbiamo bisogno per costruire il nostro futuro.

La prefazione è del presidente dell’Ente Parco del Cilento e Vallo di Diano, Tommaso Pellegrino che ha accolto con entusiasmo l’uscita di questo libro dedicato al Cilento, terra che ha tanto da raccontare. Ma che sa anche ascoltare. Terra, aspettami è una invocazione che arriva direttamente al cuore. 

Il libro lo si trova in libreria ma anche in “Fm” dove Dieta Mediterranea in Tour prosegue con i suoi protagonisti e gli artisti della musica e dei fornelli, come se si fosse in piazza. Il primo appuntamento sarà su Radio Castelluccio giovedì 10 dicembre alle 19, con gli autori del libro e la cantachef Angelica Sepe nota per le sue apparizioni in RAI alla “Prova del Cuoco ed a “Detto Fatto”. Sarà questa prima tappa “social-radiofonica” un’occasione per scoprire le tradizioni di due perle cilentane, Pollica e Piaggine insieme ai rispettivi sindaci Stefano Pisani e Guglielmo Vairo. In onda anche il giornalista del Mattino Alfonso Sarno, mentre a condurre la tappa virtuale del tour la giornalista Rossella Pisaturo con Luca Iovine, aziendalista e divulgatore.

©Riproduzione riservata