«Diffamazione» in campagna elettorale, ex sindaco di Casaletto Spartano a giudizio

709
Infante viaggi

di Marianna Vallone

Una campagna elettorale infuocata, quella per le elezioni comunali del 2019, che ora finisce sui banchi del tribunale. A Casaletto Spartano l’ex sindaco Giacomo Scannelli dovrà rispondere in processo dell’accusa di diffamazione aggravata nei confronti di Enrico Galatro, suo vicesindaco fino al 2018, attuale consigliere comunale della compagine guidata da Concetta Amato che alle scorse amministrative ha sfidato appunto la lista di Scannelli. Il processo, che inizierà il prossimo 27 gennaio 2021 al tribunale di Lagonegro, vede imputato l’ex sindaco per il reato di diffamazione aggravata, che sarebbe stato commesso nei confronti di Galatro, difeso dall’avvocato Giuseppe Amato. I fatti si riferiscono a due comizi che si sono tenuti prima delle scorse elezioni comunali, durante i quali Scannelli, secondo la denuncia di Galatro, lo avrebbe accusato e diffamato su presunti accordi e conflitti di interessi. Scannelli e Galatro dal 2014 al 2018 sono stati nella stessa giunta comunale, nel ruolo rispettivamente di sindaco e vice. poi i primi disaccordi fino alle dimissioni rassegnate da Enrico Galatro nel 2018. «Sono certo di quello che ho detto – si è difeso l’ex sindaco di Casaletto Spartano, Giacomo Scannelli – lo confermo e lo dimostrerò nelle sedi opportune».

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro