• Home
  • Cronaca
  • Disagi alle poste. Spi Cgil Sapri: «Serve protezione per il maltempo»

Disagi alle poste. Spi Cgil Sapri: «Serve protezione per il maltempo»

di Redazione

di Marianna Vallone

La situazione che si registra a Sapri riguarda molti altri comuni del Cilento, anche nell’entroterra del golfo di Policastro. Con l’emergenza Coronavirus, infatti, bisogna spesso attendere il proprio turno all’esterno. Significa che quando è maltempo, ma anche d’estate quando fa eccessivamente caldo, non ci sono spazi dove ripararsi, e l’attesa diventa un serio disagio.

E’ lo Spi Cgil di Sapri, attraverso il segretario della locale lega Spi-Cgil, Gerardo Triani, con una lettera inviata alla direzione nazionale di Poste Italiane, a evidenziarlo. Scrive che «migliaia di cittadini di Sapri e dei paesi vicini lamentano lo scarso interesse delle delle direzioni di Poste Italiane per la situazione determinata da anni dalla non curanza», scrive nella missiva.

«Come a voi è ben noto – prosegue Triani – l’ufficio postale di Sapri è sprovvisto di protezione per i cittadini in caso di pioggia, perché privo di una tettoia, per garantire, a chi deve effettuare operazioni negli uffici, di ripararsi in attesa del proprio turno. Decine di cittadini tutti i giorni sono costretti di sostare alle intemperie aspettando il proprio turno». La richiesta fatta è di provvedere a delle coperture temporanee per permettere alle persone di ripararsi dal maltempo ma anche di potersi sedere e si ribadisce la possibilità di aprire gli uffici anche di pomeriggio, così come avveniva prima della pandemia.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019