Licusati ancora senza acqua

di Giuseppe Galato

L’incubo da Medio Evo che attanaglia la frazione di Camerota ormai dalla fine del mese di Giugno, e aggravatosi negli ultimi giorni, doveva concludersi in mattinata, attorno alle 8:00. E invece la situazione è ancora identica a quella dei giorni scorsi.

Da fine Giugno, infatti, Licusati è senza acqua a causa di un guasto alla pompa di sollevamento dell’acqua collocata nel pozzo artesiano presso il deposito.

Dalla tardiva comunicazione da parte di CONSAC e amministrazione comunale la cittadinanza apprendeva ieri che nelle prime ore diurne di oggi il servizio avrebbe ripreso il suo normale funzionamento, suppergiù attorno alle 8:00. E così è stato: fino a qualche ora fa.

Ore 18:00 circa: l’acqua torna a mancare.

Secondo alcune indiscrezioni i lavori applicati alla pompa sono serviti a ben poco.

Da mesi, secondo alcune fonti molto vicine alla CONSAC, infatti, la pompa del deposito risultava guasta, sebbene ciò non causasse effettivi disagi al servizio. I disagi sono arrivati, però, con l’estate, quando il deposito di Lentiscosa (altra frazione di Camerota che rifornisce le cisterne del capoluogo e di Licusati) non ce l’ha fatta più ad alimentare le tre frazioni.

Nonostante questa mattina sia arrivato un camion della CONSAC per risolvere il problema a nulla è servito l’intervento, che da "manna dal cielo" si è trasformato in tragicommedia.

Qualche cittadino pare infatti abbia visto il camion arrivare sul luogo ed andare via date le dimensioni troppo grandi dell’automezzo che ne hanno impedito il posizionamento.

E intanto la popolazione di Licusati si prepara a passare un’altra serata (e chissà quante altre giornate) senza acqua corrente.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019