Dissesto idrogeologico e infrastrutture in question time: «Nessuna riduzione finanziamenti»

Al question time che si è svolto nall’aula di Montecitorio, il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha risposto ad una interrogazione sull’ammodernamento dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria da parte di un deputato di Forza Italia. Mentre il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, ad una interrogazione sulle iniziative volte ad affrontare, sull’intero territorio nazionale, l’emergenza dovuta al dissesto idrogeologico. «La Regione Campania ha avanzato richiesta di ‘dichiarazione dello stato di emergenza’, al vaglio del consiglio dei ministri, mentre le regioni Sicilia e Calabria hanno avviato le attivita’ di ricognizione dei danni ai fini della richiesta della dichiarazione dello stato d’emergenza», ha detto Galletti sull’ondata di maltempo che ha colpito il sud del Paese.

«Non e’ prevista alcuna riduzione dei finanziamenti per la Salerno-Reggio Calabria». E’ quanto invece ha affermato il ministro per le Infrastrutture e Trasporti, Graziano Delrio rispondendo all’interrogazione del deputato di Forza Italia, Roberto Occhiuto. «Gli interventi di miglioramento, adeguamento e ammodernamento della Salerno-Reggio Calabria – ha ricordato il ministro – hanno richiesto un impegno pari 8.233 milioni dei quali 7 miliardi già spesi che hanno consentito, su 440 km percorribili, di adeguarne 355 e altri 50 sono in corso di ammodernamento». «Ne rimangono 58, dei quali 16 già finanziati. Sulla Salerno-Reggio Calabria -, ha spiegato Delrio, come su altri grandi arterie, – l’approccio dell’Anas è quello di fare opere in maniera che diventino sicure, ammodernate, fruibili ma anche di avere non opere faraoniche che, come è noto, hanno portato solo a una lievitazione dei costi e alla non realizzazione nei tempi e nei modi giusti degli interventi  e, quindi, non ci sarà nessun definanziamento anzi, i soldi verranno tutti spesi in maniera piu’ celere se le soluzioni progettuali piu’ idonee verranno adottate alla svelta».

©Riproduzione riservata