• Home
  • Cronaca
  • Diventare genitori ai tempi del Covid, a Sapri lo striscione di un papà: «Sono qui con voi»

Diventare genitori ai tempi del Covid, a Sapri lo striscione di un papà: «Sono qui con voi»

di Marianna Vallone

«Ciao zainetto, sono qui con voi». E’ il messaggio su uno striscione apparso ieri mattina all’alba davanti all’ospedale Immacolata di Sapri. Uno dei momenti più belli della vita, vissuto a distanza. E’ la storia di tante coppie: il senso di solitudine delle madri, l’attesa dei padri, poi la gioia, l’arrivo dell’amore più grande, un figlio. Nascite arrivate in pandemia, con le ansie, i dolori e le emozioni da affrontare ciascuno per proprio conto.

Il Covid ha separato giovani coppie, ha lasciato mamme da sole, ha sottratto abbracci e normalità, anche se ora i papà, rispettando una serie di regole anticontagio e muniti di tampone, possono entrare per mezzora per essere vicini alla propria compagna e conoscere i nuovi arrivati. A Sapri, il personale di reparto, diretto dal primario Vincenza Perazzo, dalle ostetriche alle infermiere, ai medici e operatori sociosanitari, nonostante le misure di distanziamento interpersonale, riesce a compensare l’assenza dei familiari, per il contatto umano e la professionalità.

Ma la gioia è troppo grande e quella riversata nel messaggio, con due cuori azzurri, apparso sullo striscione celebra la vita e colma le distanze. Come una serenata silenziosa. Un modo per dire a chi si ama e si vorrebbe accanto: «papà è qui».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019