Dopo Milano, Lucus arriva nel Cilento: la community scopre il mondo con esperti del posto

924
Infante viaggi

di Marianna Vallone

Tutto nasce nel 2019. Prima come progetto europeo, poi una community che esplode fino a raggiungere centomila follower. L’obiettivo ora è di diventare un punto di riferimento nel settore dei viaggi, rimettendo al centro l’uomo nelle interazioni tra turista ed attori professionali, quali le strutture ricettive o i locali food. Lucus –  un po’ per gioco e un po’ per sfida – è diventato una realtà che conta oggi oltre 200 partner sui vari territori.

E’ una community di appassionati di viaggi tra cui viaggiatori, esperti del posto ed attori professionali del settore, che condividono la stessa passione nel mondo. Gli esperti del posto e gli altri attori professionali aiuteranno i viaggiatori a vivere la migliore esperienza di viaggio, grazie alla loro approfondita ed aggiornata conoscenza del territorio. Nella community si incentiva il contatto diretto tra i vari partecipanti, per un’esperienza di viaggio sicura ed unica.

A metterla in piedi sono stati nove soci, tra Milano e Cilento, professionisti e imprenditori del settore ricettivo a Milano, di origine cilentana, e del Cilento, a Marina di Camerota, che si sono uniti per trovare una nuova strada dopo la crisi turistica dovuta al Covid. Una bella storia nata nel periodo più buio, grazie al digitale e a piattaforme come Zoom tramite le quali il progetto è stato sviluppato in ottica Travel Community.

Tra loro c’è Massimiliano La Rocca. La sua storia è in controtendenza. Ha lasciato Milano per trasferirsi nel Cilento. In maniera più che consapevole, ha scelto di andare via dal capoluogo lombardo per trasferirsi in un piccolo paesino dell’entroterra del Cilento. Nato e cresciuto a Milano, anche se nelle sue vene scorre il sangue del Sud in quanto la famiglia è di Sicilì. Gli studi, la laurea alla Bocconi, le esperienze nel franchising maturate negli anni e con I viaggi del Ventaglio, un lavoro gratificante, poi l’amore, quello per sua moglie, cilentana, e per il Sud. Così 8 anni fa ha stravolto la sua vita iniziando un’ avventura in un luogo che oggi non ha più confini. Perché Massi, insieme a Giuseppe Vallone, avvocato e riferimento del posto, ad Alfonso D’Andria, il Cto chief of technology, che ha maturato esperienze nel Digital, ha messo in connessione posti lontani nel mondo e persone che le piattaforme hanno allontanato. Tra i 9 soci che hanno realizzato Lucus, ci sono anche gli imprenditori cilentani (che vivono a Milano) Roberto Figliola, Nicola De Luca, Biagio Cammarano e Mario La Rocca, e Pier Luigi Troccoli e Andrea Bifulco, imprenditori che invece vivono a Marina di Camerota.

Ad oggi Lucus è presente in 18 località tra cui Milano, Firenze, Roma, Napoli, Madrid, Parigi, Londra, Berlino, Mosca, Tenerife, Bologna, Parma, Riviera Romagnola, Salento, Cilento, Sud Sardegna, Matera. Sono presenti oltre 200 Community Partner sui vari territori che quotidianamente condividono informazioni, suggerimenti, fotografie per far scoprire al meglio i territori. Ad oggi decine di strutture ricettive, locali food e attività connesse al turismo hanno già aderito alla Community. Dunque, un progetto europeo con un’anima cilentana, come lo hanno definito i promotori. Lucus è presente al Sellalab di Salerno, il coworking dedicato alle Startup e gestito da Banca Sella. E a breve si terrà un incontro tra i partner del Cilento dopo Milano e Lecce.

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro