Offerta 2023

Doppio appuntamento nel Cilento per l’attrice Rosalba Di Girolamo protagonista con «Circe» e «Errori»

| di
Doppio appuntamento nel Cilento per l’attrice Rosalba Di Girolamo protagonista con «Circe» e «Errori»

Doppio appuntamento cilentano per l’attrice Rosalba Di Girolamo che con Lorenzo Sarcinelli il 9 dicembre alle 10.00, al teatro Parmenide della Fondazione Alario di Ascea, porta in scena Circe dal romanzo Circe di Madelin Miller per la regia di Annamaria Russo.Sabato 10 dicembre alle 19.00sarà protagonista con Federica Ottombrino di Errori al Teatro Sala Keys di Pioppi (Salerno), nell’ambito del “Cilento Festival Pollica”.

Venerdì 9 dicembre ore 10.00 “Teatro Parmenide” della Fondazione Alario (Ascea), nell’ambito del progetto Nella Terra del Mito,BABA YAGA TEATRO in collaborazione con il Pozzo e il pendolo presenta lo spettacolo Circe con Rosalba Di Girolamo e Lorenzo Sarcinelli dal romanzo Circe di Madelin Miller adattamento di Rosalba di Girolamo ed Annamaria Russo che firma anche la regia. I costumi sono di Rosa Ferrara. Lo spettacolo è introdotto dalla professoressa Emilia Notaro ed è la prima tappa del progetto “Nella terra del mito”.

Circe

Chi è Circe? Circe è una figura mitologica, una ninfa, una maga, una creatura capace di trasformare gli uomini in porci, l’ennesimo ostacolo che si frappone tra Ulisse e il suo ritorno a Itaca, un’ammaliatrice, una dea, un essere diabolico. Circe è semplicemente una donna.  Vista con gli occhi degli uomini.

«Ho portata la mia Circe sempre con me. – così la protagonista Rosalba Di Girolamo – Ho ripetuto le sue parole per strada, con gli auricolari fingendo di telefonare, facendo faccende a casa, in ospedale o guidando. Guidata da Annamaria Russo, abbiamo smussato, talvolta rimosso, quella scorza di solennità cui il personaggio e il timore reverenziale verso il mito porta. Abbiamo cercato l’eleganza dell’imperfezione in ogni gesto e in ogni parola. Abbiamo cercato i suoi tanti volti e le sue tante voci, perché a me è stato dato l’onere e l’onore di incarnare tutti i personaggi femminili raccontati, come a Lorenzo quello tutti quelli maschili».

Lo spettacolo narra del mito di Circe, rivisitato in chiave contemporanea. Due soli attori, un uomo e una donna, alle prese con gli innumerevoli personaggi del mito greco. Sarcinelli interpreta dagli arroganti fratelli divini di Circe, ai mortali Dedalo e Glauco fino all’amato Odisseo e ai suoi due figli, Telemaco e Telegono, quest’ultimo concepito proprio con la maga. La Di Girolamo si confronta con Circe, naturalmente, con la sua terribile sorella Pasifae, con la mostruosa Scilla, la terribile Atena, con Penelope, la rivale, moglie dell’eroe omerico, in un gioco di specchi e riflessi offerto dall’allestimento sul palco.

Lo spettacolo, dunque, oltre a proporre una nuova visione della Maga Circe, non più mangia uomini ma coraggiosa femminista ante litteram che trasforma gli uomini in bestie solo per legittima difesa e squarcia la coltre di misoginia perpetrata su questo mito nei secoli, è l’occasione per un excursus appassionato e godibile intorno alla mitologia greca.

Errori

Sabato 10 dicembre alle 19.00 al Teatro Sala Keys di Pioppi, nell’ambito del “Cilento Festival Pollica” va in scena lo spettacolo Errori con Rosalba Di Girolamo voce narrante e Federica Ottombrino alla chitarra fisarmonica e voce. Lo spettacolo è tratto da racconti di Gabriel Garcìa Marquez, Julio Cortàzar e Eduardo Galeano.

Errori parla del più ingannevole dei sentimenti, di amore, e di instabilità mentale. E lo fa raccontando delle storie di vita e di solitudine. Perché narrare nasce dalla paura di restare soli, perché narrando si abbraccia chi ascolta, e così ci si ritrova interi. Questo abbraccio è ciò che ERRORI vuole regalare agli ascoltatori: attraverso le parole e le atmosfere magiche dei più grandi scrittori sudamericani, una narratrice e una cantante, accompagnate dal suono di una chitarra e di una fisarmonica, raccontano storie di vite in bilico: una donna che trova se stessa salendo su un autobus, un’altra creando pasticcini…o forse si perdono: Errori narra di quel momento in cui la scoperta profonda dell’altro ci porta a conoscere noi stessi al punto di vacillare, di perdere l’orientamento e l’equilibrio.

I protagonisti

Rosalba Di Girolamo, attrice, regista e architetto, è nata a Napoli e ha vissuto a Firenze dove lavora nella Compagnia Krypton, si diploma presso la scuola del Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino; si forma con Ugo Chiti, Francesca della Monica, Agustì Humet, Juan Guillen, Augusto Boal e Rui Frati, Pippo Delbono e nel Workcenter di Jerzy Grotowski Torna a vivere a Napoli nel 2004, e lavora tra gli altri con Renato Carpentieri, Maurizio de Giovanni, Peppe Lanzetta; collabora con diversi musicisti (Letti Sfatti, Ciccio Merolla, Nando de Martino, Marzouk Meijri); scrive e interpreta, tra gli altri, “Trattamento di fine rapporto- dedicato alla sicurezza sul lavoro”, “Nuda-omaggio a Marilyn Monroe-una riflessione intorno al corpo della donna”, “Acqua-viaggio nell’Horcynus Orca”. A cinema è stata diretta tra gli altri da Antonio Capuano, Terry Gilliam e Marco Tullio Giordana.

Lorenzo Sarcinelli è nato nel 1998 a Napoli. Noto per avere interpretato Patrizio di “Un posto al sole“. Ha mostrato grande predisposizione per la recitazione già fin da piccolo e a 15 anni ha chiesto ai suoi genitori di iscriversi alla scuola di recitazione del Teatro Diana. Approda sul grande schermo grazie a “Un giorno all’improvviso” e  “Compromessi sposi” con Vincenzo Salemme e Diego Abatantuono.

Federica Ottombrino è cantautrice e musicista napoletana. Impegnata nel duo Fede ‘n’ Marlen dalla fine del 2014, dove canta e suona fisarmonica e chitarra acustica. Il duo partenopeo ha all’attivo più di 500 concerti in tutta Italia, tre Album, e live con vari artisti tra cui Nada, Levante, Cristina Donà e Creig David. L’ultimo concerto è stato a Piazza del Plebiscito, all’interno della rassegna curata da Lello Arena “Restate a Napoli”. Come solista debutta con lo spettacolo “La Cattedrale dell’acqua” presso la Piscina Mirabilis di Napoli.



©Riproduzione riservata
×