• Home
  • Eventi
  • “Dorothy Dream Day”, a Cammarano il contest dedicato a Maria Dorotea Di Sia

“Dorothy Dream Day”, a Cammarano il contest dedicato a Maria Dorotea Di Sia

di Maria Emilia Cobucci

Emozioni e ricordi, ma anche speranza, alla settima edizione del “Dorothy Dream Day”, l’evento organizzato nel ricordo della giovane artista di Policastro Bussentino, Maria Dorotea Di Sia, morta tragicamente il 13 maggio del 2014 a causa di un incidente stradale. La manifestazione che si è tenuta come ogni anno a Casa Stella, a pochi chilometri dal centro abitato di San Giovanni a Piro, è iniziata con un tavolo di discussione al quale hanno preso parte in presenza, Pietrina e Donato genitori di Maria Dorotea Di Sia, il Sindaco del Comune di San Giovanni a Piro Ferdinando Palazzo, il Sindaco di Auletta Pietro Pessolano, Maria Rosaria Vitiello presidente dell’associazione “Per la strade della vita”, e in  collegamento il segretario nazionale del PSI Enzo Maraio, il vicepresidente della Provincia Carmelo Stanziola, il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino,  la Dirigente scolastica dell’istituto “Teodoro Gaza” di San Giovanni a Piro Maria Teresa Tancredi e Carmine Speranza Presidente dell’Onlus Carmine Speranza.

“Viva la vita” sono le parole pronunciate ieri da Pietrina Paladino, mamma di Maria Dorotea Di Sia, per dare il via alla nuova edizione dell’evento che ogni anno sensibilizza sul tema della sicurezza stradale e valorizza le forme d’arte.

Un coro unanime ha accomunato gli illustri ospite dell’incontro: mettere in campo tutte le azioni possibili in tema di sicurezza stradale attraverso una comunione d’intenti che coinvolga i giovani, le istituzioni, l’associazionismo e la scuola. «Sono tante le azioni irresponsabile che vengono compiute ogni giorni lungo le strade – hanno dichiarato i diversi partecipanti dell’incontro. Azioni che mettono a repentaglio la vita di chi le compie ma anche di coloro che rimangono coinvolti in determinate situazioni. Occorre sensibilizzare soprattutto i giovani ma anche dare vita a norme certe in materia di omicidio stradale».

Nel corso dell’incontro inoltre sono stati consegnati dall’amministrazione comunale di San Giovanni a Piro due cartelli educativi “Resta sulla buona Strade” a Francesco Bellotta,  giovane studente dell’istituto scolastico “Teodoro Gaza” e al presidente dell’associazione sportiva “Cilentana sport” Carlo Alleva.  Subito dopo la premiazione del 7° contest fotografico che ha visto la vittoria di Giuseppe Cammarano di Tortorella, seguito da Giovanna Cetrangolo di San Giovanni a Piro e in terza posizione è arrivato lo scatto di Valentino Arenare di Scario. Presenti all’incontro anche i Carabinieri Forestali della Stazione di San Giovanni a Piro, la Protezione Civile e la Croce Rossa Italiana.

Primo classificato – Giuseppe Cammarano

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019