Droga e armi, cinque denunce nel Vallo di Diano

di Pasquale Sorrentino

Cinque persone denunciate nel Vallo di Diano per possesso di sostanze stupefacenti e armi improprie. Si tratta dell’esito dell’operazione a largo raggio da parte dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina guidati capitano Roberto Bertini.

A Caggiano i carabinieri della locale stazione hanno controllato un’auto con a bordo un 25enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. Nell’auto sono stati trovati alcuni grammi di hashish per uso personale e due coltelli serramanico, proibiti. Per questo motivo è stato denunciato. Inoltre l’auto senza assicurazione è stata sequestrata. A Petina i carabinieri del Nucleo Radiomobile comandato dal tenente Martino Galgano hanno fermato un’auto con un 25enne del posto, sottoposto a obbligo di dimora a Polla perché arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ stato arrestato con aggravio della misura cautelare: per lui sono scattati i domiciliari. A Sant’Angelo a Fasanella i militari della locale stazione coadiuvati dai Nas di Salerno hanno riscontrato, in una struttura residenziale per anziani, irregolarità. Nello specifico sono stati trovati riscontri problemi in ordine alla capienza di ospiti presenti, anomalie rispetto alla dislocazione e organizzazione delle stanze rispetto alla planimetria della struttura e irregolarità su pulizia, igiene e piani di evacuazione. In occasione dei posti di controllo lungo le strade del Vallo di Diano sono stati controllati 52 automezzi, 73 persone, con 15 infrazioni al codice della strada e due ritiri di patente.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019