Troppi incendi, l’appello del presidente del consiglio comunale di Eboli: «Facciamo qualcosa»

Vista la moltitudine di incendi che sta colpendo e lentamente logorando ettari di terreno della nostra amata macchia Mediterranea, il presidente del consiglio comunale di Eboli, Fausto Vecchio, mostra la sua preoccupazione chiedendo un’acuta attenzione per la sicurezza dei cittadini e degli imprenditori. «In pochi giorni incendi e fiamme hanno attaccato e devastato diverse strutture al servizio dell’agricoltura nella Piana del Sele – ha sottolineato il presidente del consiglio comunale di Eboli, Fausto Vecchio -. Incendi che hanno generato danni ingenti, per centinaia di migliaia di euro. Chi, come noi, ritiene che l’agricoltura sia e debba continuare ad essere la principale ricchezza della nostra zona, non può permettere che il fenomeno continui, che gli episodi si ripetano. Non sappiamo se si tratti di un vero e proprio fenomeno organizzato – continua -, o se invece sia solo una causale, per quanto strana, sequenza di eventi. Di certo, però, l’amministrazione comunale di Eboli non rimarrà con le mani in mano, ma sarà al fianco dei cittadini e degli imprenditori che chiedono sicurezza e tranquillità. Ho già avuto un confronto diretto con il sindaco di Eboli, Massimo Cariello, che allerta tutte le forze dell’ordine sul fenomeno, chiedendo di mantenere alta l’attenzione. Inoltre – conclude Vecchio – nelle prossime ore verificheremo la possibilità di chiedere la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza, in modo da affrontare con le dovute sinergie un fenomeno che, seppure ancora non conosciamo nei giusti termini, rischia di alimentare uno stato di insicurezza negli imprenditori e nei cittadini ebolitani».

©Riproduzione riservata