• Home
  • Cronaca
  • In Campania proclamato per il 19 luglio lo sciopero generale del servizio sanitario

In Campania proclamato per il 19 luglio lo sciopero generale del servizio sanitario

di Maria Antonia Coppola

Emergenza sanità, proclamato per lunedì 19 lo sciopero nazionale di ventiquattro ore dei dirigenti medici, veterinari, sanitari e amministrativi. L’azione di astensione dal lavoro, che si prevede causerà la sospensione di circa 40mila interventi chirurgici, di centinaia di migliaia di visite specialistiche e il blocco di tutta l’attività veterinaria connessa al controllo degli alimenti, è stata annunciata dai medici per protestare contro le scelte in materia di politica sanitaria attuate dal governo nazionale. “La carenza di 30mila medici medici nei prossimi quattro anni – si legge in una nota diffusa dai professionisti –, e il licenziamento della metà dei precari impegnati in attività fondamentali, come il pronto soccorso, si rifletterà in una caduta qualitativa e quantitativa delle prestazioni erogate, con le liste di attesa destinate a misurarsi in semestri. Noi continueremo comunque a difendere le nostre ragioni che sono le ragioni dei cittadini che a noi si affidano nei momenti più critici delle loro vite”. Le sigle che hanno proclamato lo sciopero sono: Anaao Assomed; CimoAsmd; Aaroi-Emac; Fp Cgil medici; Fvm; Fassid; Fesmed; Anpo-AscotiFials; Sds Snabi; Aupi; Sinafo; Fedir sanità e Sidirss.
 

 

fonte: il Velino

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019