Esperti a Camerota e Policastro: «L’Extravergine d’oliva aiuta a dimagrire e previene le malattie»

In un’annata difficilissima per l’olio extravergine di oliva, come quella appena trascorsa, c’è chi ha riunito chef e ristoratori del basso salernitano per due incontri divulgativi dedicati alla valorizzazione dell’Extravergine del Cilento.  E’ quanto fatto nei giorni scorsi, il 20 e 21 maggio 2015, nell’ambito del progetto Iteo, finanziato dal Gal Casacastra in attuazione della Misura 124 del PSR Campania. A fare da cornice ai due seminari, durante i quali docenti ed esperti si sono confrontati sull’importanza di mettere sulle tavole solo Extravergine di oliva, due suggestive location: l’hotel America a Marina di Camerota e il ristorante Il Ghiottone a Policastro Bussentino. Più di cinquanta tra chef, ristoratori e imprenditori che hanno partecipato alle attività firmate Iteo.

Docenti e medici d’accordo nel dire che «l’extravergine fa bene alla salute, non fa ingrassare e può prevenire e evitare lo sviluppo delle malattie, e il controllo del colesterolo». Ma avete mai pensato a quale olio abbinare alle vostre ricette? Perché anche l’olio ha le sue regole e un accostamento azzeccato può esaltare al massimo i sapori e i profumi di un piatto o, al contrario, penalizzarli. A rendere ancora più interessante i seminari, infatti, sono stati gli assaggi guidati con Maria Luisa Ambrosino, capo panel alla Camera di Commercio di Napoli, e gli abbinamenti ai piatti con gli oli extravergine d’oliva, realizzati dagli chef delle due strutture scelte per gli incontri.

Ai due seminari sono intervenuti Riccardo Marmo, medico responsabile del reparto di Gastroenterologia dell’ospedale di Polla, Raffaele Sacchi, responsabile scientifico del progetto Iteo, Ordinario Dipartimento di Agraria, Università Federico II di Napoli, Carmine Farnetano, coordinatore del Gal Casacastra, Giuseppe Rivello, Fiduciario Condotta Slow Food Camerota Policastro, Maria Luisa Ambrosino, Capo Panel Camera di Commercio di Napoli, Mimmo Caiazzo, azienda agricola Sammataro e Nicolangelo Marsicani, del Frantoio Oleario Marsicani.

Il progetto Iteo ha in programma due nuove attività divulgative dedicate alla lotta ecosostenibile della mosca olearia. La prima si terrà mercoledì 27 maggio alle ore 17:30 a Roccagloriosa nell’aula consiliare del Comune, e l’altra si svolgerà a Futani giovedì 28 maggio alle ore 10:00 nella sede della Comunità Montana. Il ciclo dei sei seminari Iteo si chiuderà con le attività divulgative dedicate ai frantoi.

©Riproduzione riservata

Info. www.iteocilento.com