• Home
  • Turismo
  • Castellabate: Motoraduno dal 14 al 16 maggio

Castellabate: Motoraduno dal 14 al 16 maggio

di Rito Ruggeri

A Castellabate, gli oltre 200 soci del Moto Club Cilento Bikers stanno per organizzare, dal 14 al 16 maggio, il loro primo motoraduno nazionale. Non appaiono preoccupati. Il presidente del sodalizio, Costabile Gatto, si limita ad osservare che “Quando ci sono passione, amicizia e rispetto tutto diventa possibile”, che è un po’ il denominatore comune della storia di questo club, nato quasi per caso a seguito dei continui contatti tra motociclisti sparsi di Castellabate e dintorni. “All’inizio – continua il simpatico Costabile – eravamo i classici quattro gatti, ma a forza di uscite nei fine settimana il serpentone di motociclette di ogni forma, cilindrata, dimensione e colore si allungava sempre più. Alla fine abbiamo provato a contarci e, visto che il numero minimo di aspiranti per affiliarci alla Federazione c’era, siamo diventati un moto club, nel 2004”. Ovviamente, essendo spesso in giro per turismo, i bikers del Cilento frequentano ogni tipo di raduno. “Un bel giorno – interviene l’addetto alle relazioni esterne Willy Allambrese – ci siamo sono detti: e perché non da noi, nelle zone più belle d’Italia?”. Dopo il consueto cursus honorum con l’organizzazione di manifestazioni regionali, nel 2010 la Federazione Motociclistica Italiana ha assegnato al club cilentano l’organizzazione del raduno. Il nome che troviamo in testa al programma è chilometrico, così come saranno lunghi i percorsi lungo i quali si snoderanno le teorie dei partecipanti: “In moto alla scoperta del Parco nazionale del Cilento”.

Si inizia venerdì 14 maggio, alle ore 18, col pre-inizio della manifestazione a cura della Pro Loco Lago in piazza Madre Teresa di Calcutta. Sagra e degustazione prodotti tipici del Cilento. Musica, aneddoti e giochi cilentani (tiro fune, palo della cuccagna ecc) accompagneranno la serata. Per i nottambuli, dalla mezzanotte alle 3 del mattino successivo è attiva la discoteca all’aperto. Si riparte sabato 15 maggio. O meglio, in quel giorno si apre (ore 9,30) ufficialmente la manifestazione con la presenza dei commissari federali. Da quell’ora ci si può iscrivere (5 euro per i tesserati Fmi; 10 per i non soci) e ricevere il kit del partecipante (la busta contiene: gadget ricordo, bottiglia di vino, biscotti artigianali del posto, un oggettino artigianale raffigurante le usanze locali). Colazione, caffè e cappuccino sono offerti dal sodalizio a tutti gli iscritti. Intenso il programma turistico del sabato. Non a caso si chiama “alla scoperta del Cilento”. In una nota, il presidente Costabile Gatto precisa che si tratta di “un lungo ed affascinante percorso pomeridiano: paesaggistico, naturalistico, storico, culturale ed… enogastronomico”. Si parte (12,30 circa) dalla zona Lago e si va ad Alano, San Pietro, Torchiara, Rutino (visita ad una tipica cantina), Laureana (col suo Museo della Comunità Montana), Vatolla, Mercato Cilento, Perdifumo (previsto un buffet), Zoppi, Cosentini (degustazione dei fichi bianchi del Cilento), Capograssi, Serramezzana, San Mauro (paese dei frantoi), Pollica, Pioppi (visita al Museo del Mare), Acciaroli, Agnone, Ortodonico (visita al Museo Contadino), Case del Conte. Si torna alla base alle 18,30. Da quel momento alla tarda serata sarà ancora possibile iscriversi alla giornata di domenica 16 maggio, nella quale le operazioni di verifica iniziano alle 9 e terminano alle 12,30. Alle 12,40, premiazioni (riconoscimenti per i primi 10 conduttori isolati, per i primi 10 moto club ed un sacco di premi speciali) con cerimonia di saluto. In teoria, però, nessuno dovrebbe tornarsene a casa. Alle 13 è previsto il giro turistico domenicale. Si visita Castellabate. Vi si arriva alle 13,15, sul Belvedere Panoramico. A seguire: visita del Borgo e del Castello medievali, nonché della Basilica di Santa Maria de Julia. E’ prevista una degustazione di insaccati e formaggi (prodotto biologico) tipici, nonché del Vino (biologico) del Cilento. Alle 13,45 si va al porto turistico di San Marco. Per le 14 è in programma una puntata ad Ogliastro Marino e Punta Licosa. Si visita l’area protetta con l’annesso parco marino. Alle 14,30 sosta sul Lungomare di Santa Maria ed alle 15 rientro al quartier generale (zona Lago).

Per ulteriori informazioni si possono contattare: il coordinatore dell’accoglienza alberghiera Filippo Russo (0974-965107), il presidente Costabile Gatto (338-1761121 oppure 339-8923006), il vice presidente Cristian Lembo (333-6630612), l’addetto alle relazioni esterne Guglielmo “Willy” Allambrese (328-7767727). 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019