Feste in spiaggia a Castellabate, sindaco: «Sdegno, accertamenti in atto»

di Antonio Vuolo

«Nelle notti scorse e fino all’alba, alcune spiagge libere sono state letteralmente invase da centinaia e centinaia di ragazzi che, organizzati con musica e alcolici, hanno dato vita a feste, chiaramente vietate ,senza alcun rispetto delle norme anticovid e del divieto di consumo di alcolici dopo le 22 in spazi pubblici. Sul posto erano presenti il Comandante della Polizia Municipale, 5 agenti e il Comandante del locamare di S.Marco di Castellabate che hanno provveduto a fare controlli dai quali sono scaturiti accertamenti ancora in atto». Lo scrive sui social il sindaco facente funzioni di Castellabate, Luisa Maiuri che evidenzia che la «scarsità delle risorse in campo, peraltro impegnate su vari fronti, rende difficile fronteggiare questi numeri».

«Le foto e il video sono la dimostrazione della totale indifferenza e dispregio delle regole e , pur comprendendo la voglia di stare insieme di giovani e giovanissimi, trasmettono un senso di sdegno. A ciò si aggiunge la devastazione, con rifiuti e oggetti vari sparsi dappertutto che gli operatori ecologici sono costretti a rimuovere il giorno dopo. Le Istituzioni, come sempre, fanno e faranno la loro parte ma è impensabile ridurre il tutto ad un’assenza di controlli, è uno scaricabarile, probabilmente per assolversi ,da parte di tanti genitori che consentono ai propri figli di rimanere fuori casa fino all’alba e oltre». Poi aggiunge: «Continueremo nell’azione di controllo ma il rispetto delle regole e il senso di responsabilità individuale e collettiva sono alla base di ogni convivenza civile ,soprattutto in momenti emergenziali come questo. Solo attraverso la collaborazione di tutti si raggiungeranno dei risultati altrimenti sarà come combattere una battaglia ad armi impari».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019