• Home
  • Cronaca
  • Cirielli: al via la ristrutturazione delle superiori e la costruzione di nuove scuole

Cirielli: al via la ristrutturazione delle superiori e la costruzione di nuove scuole

di Rito Ruggeri

È tutta all’insegna del mondo della scuola la visita che il presidente Edmondo Cirielli ha compiuto stamattina (2 dicembre) al primo Salone dell’orientamento scolastico del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, di scena fino all’8 dicembre nei padiglioni espositivi di Vallo della Lucania (SA). Assieme a lui un nutrito parterre di rappresentanti istituzionali, tra cui il sindaco Luigi Cobellis, il presidente del Parco Amilcare Troiano, l’assessore provinciale alla viabilità Marcello Feola e il consigliere politico Alberico Gambino.«La Provincia darà un forte segnale in termini infrastrutturali a favore delle scuole superiori, le uniche di sua competenza, impegnando risorse a partire già da questo bilancio – ha annunciato il presidente Cirielli – A Vallo  c’è infatti la necessità di ristrutturare le scuole e anche di costruire qualche nuovo istituto, visto che alcune scuole sono collocate in edifici in fitto. La situazione è difficile e chi ci ha preceduto non ha fatto molto».   
Visitando gli stand del Salone, che mette in vetrina la rete dell’offerta formativa degli Istituti del distretto vallese e del Golfo di Policastro, Cirielli si è complimentato con i docenti e gli alunni che gli hanno mostrato le modalità di utilizzo di alcune attrezzature didattiche, tra proiezioni interattive con touch screen, strumentazioni scientifiche e realizzazioni sartoriali.Nella sala conferenze delle Fiere di Vallo lo hanno accolto, invece, il coro della media Martiri de Mattia, l’orchestra della media Andrea Torre e il coro del circolo scolastico “Whites voices e Corinotis”, a suon dell’Inno dei Mameli ma anche delle ciaramelle, riscoperte dai ragazzi come strumenti della tradizione. I dirigenti scolastici del distretto vallese hanno invece consegnato a Cirielli un documento sottoscritto da 9 presidi (Donata Femia, Angelo Bruno, Maria Carmen Greco, Carlo Di Legge, Melania Santarcangelo, Carmine Romanelli, Francesco Passariello, Michele Nunzi, Liliana Mautone), dal sindaco Luigi Cobellis e dall’assessore alla pubblica istruzione Pantaleo Mautone, con l’appello a coniugare la necessaria razionalizzazione con i diritti all’istruzione di una popolazione studentesca che vive in un’area, come il Cilento, caratterizzata da un’orografia accidentata e da scuole di montagna. «Mi farò portavoce delle esigenze di questa comunità nelle sedi opportune, siano esse la Regione o il Ministero», ha assicurato Cirielli, che ha anche indicato il progetto Polaris, di messa in rete gli istituti vallesi, come «esempio positivo di sinergia per le istituzioni».
L’attenzione della Provincia verso il territorio a sud di Salerno è stata sottolineata dal sindaco di Vallo, Luigi Cobellis. «La scorsa settimana già l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Nunzio Carpentieri aveva fatto visita alle nostre scuole superiori – ha ricordato il primo cittadino – oggi ci sono anche il presidente Cirielli e l’assessore Marcello Feola, a dimostrazione di un impegno importante per il nostro territorio. Il mondo della scuola, del resto, rappresenta una delle realtà più dinamiche di Vallo e dell’intero contesto sociale ed economico. La nostra città infatti cresce mettendo le sue risorse al servizio del comprensorio».Il Salone dell’orientamento prosegue domani mattina (3 dicembre) con l’orientamento in entrata, per gli studenti delle terze medie e delle quinte elementari che troveranno in fiera tutte le informazioni sulle offerte formative proposte dagli Istituti. Nel pomeriggio, invece, percorsi formativi e di approfondimento rivolti ai docenti. Nei primi due giorni di apertura la kermesse è stata visitata già da oltre mille studenti provenienti da tutto il Cilento.

Dal 5 all’8 dicembre il Salone spalanca, invece, le porte alle famiglie che potranno assistere alle iniziative collaterali curate dalle scolaresche. L’evento si arricchisce anche della presenza delle Università, degli info point del centro per l’impiego, delle forze dell’ordine e delle forze armate, per i ragazzi interessati ad un futuro in divisa. Orari di apertura: 5 e 7 dicembre dalle 16 alle 21; 6 e 8 dicembre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019