• Home
  • Attualità
  • Finanziamenti reti fognarie e depuratori: siglata intesa a Casal Velino e Castellabate

Finanziamenti reti fognarie e depuratori: siglata intesa a Casal Velino e Castellabate

di Redazione

Interventi di completamento o adeguamento di reti fognarie, realizzazione di impianti di depurazione. Ecco il cuore dell’intesa relativa all’Accordo di Programma per il miglioramento del servizio idrico integrato. Il presidente Luca Mascolo: «Oggi abbiamo liberato investimenti per circa 29 milioni di euro. Passo dopo passo stiamo mettendo le basi per uscire finalmente dalla procedura di infrazione europea».

di An. Vu.

Nella sede istituzionale dell’Ente Idrico Campano in Via De Gasperi sono state siglate oggi, nel pieno rispetto delle normative anti Covid, altre 10 convenzioni per la gestione del finanziamento relativo all’Accordo di Programma per la realizzazione di interventi di miglioramento del Servizio Idrico Integrato sottoscritto tra ministero dell’Ambiente e della Tutela del Mare e del Territorio, Commissario Straordinario Unico per la Depurazione, Regione Campania ed Ente Idrico Campano.

Un altro tassello nel mosaico che l’ente guidato dal presidente Luca Mascolo sta realizzando per azzerare ritardi decennali e guidare l’uscita dalla procedura di infrazione europea. Dei 10 interventi sottoscritti, 5 riguardano comuni ubicati nel Distretto Calore Irpino, 1 nel Distretto Caserta e 3 nel Distretto Sele per un totale di circa 29 milioni di euro di finanziamenti.

A siglare l’intesa con il presidente Luca Mascolo, i sindaci dei comuni, individuati come soggetti attuatori dei progetti che disciplinano le risorse assegnate allo scopo di realizzare o completare numerose infrastrutture nel settore fognario e depurativo, di Sant’Angelo dei Lombardi (Marco Marandino), e Chianche (Carlo Grillo) in provincia di Avellino. Quelli di San Giorgio la Molara (Nicola De Vizio) e Colle Sannita (Michele Iapozzuto) e Morcone (Luigino Ciarlo) in provincia di Benevento. Per la provincia di Caserta il sindaco del comune di Vairano Patenora (Bartolomeo Cantelmo), il primo cittadino del comune di Postiglione (Mario Pepe).

Per gli interventi previsti a Casal Velino e Castellabate la convenzione è stata firmata da Gennaro Maione, presidente Consac, gestore del servizio idrico integrato di questi comuni e soggetto attutatore degli interventi.

PROVINCIA DI SALERNO



«Gli interventi inseriti nelle convenzioni firmate oggi liberano investimenti per un totale di circa 29 milioni di euro» Così il presidente dell’EIC Luca Mascolo sulle intese siglate oggi. «La firma di altre 10 convenzioni è una dimostrazione dell’impegno concreto di questo Ente per superare ritardi decennali, costruire un sistema idrico integrato all’altezza delle aspettative. La tanto auspicata uscita dalla procedura di infrazione europea si costruisce così, passo dopo passo e con la consapevolezza che gli sforzi messi in campo per raggiungere questo obiettivo, saranno premiati».



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019