• Home
  • Politica
  • Santa Marina: il Comune ottiene 80.000 euro per gli eventi 2009/2010

Santa Marina: il Comune ottiene 80.000 euro per gli eventi 2009/2010

di Rito Ruggeri

80.000 euro di finanziamento per il Comune di Santa Marina che viene inserito nella programmazione degli eventi 2009-2010 della regione Campania con "Le quattro stagioni".

La notizia è stata comunicata dal sindaco ieri 21 ottobre. L’amministrazione Fortunato, con delibera risalente al 3 settembre 2009, aveva infatti  presentato un progetto per accedere ai finanziamenti previsti nella primavera 2010, nel quale sono programmati una serie di eventi il cui tema è: "Ritorno al Barocco …e non solo". Il Barocco, e con esso tutto il 600 italiano, hanno significato nella vita culturale dell’epoca una sorta di rottura con gli equilibri precostituiti, creando originali sbocchi e aperture verso nuovi modi di intendere la realtà.

Il progetto programmato nel Comune di Santa Marina prevede, appunto, la messa in scena di eventi legati a questo modo di intendere la storia, l’arte e la realtà, riconducendo così alla scoperta delle origini culturali del Meridione e, in particolare modo della Campania e del Cilento.

Scopo essenziale del progetto è quello di catalizzare, attraverso il richiamo alla storia, l’attenzione sul significato intrinseco di cultura quale riscoperta delle tradizioni popolari e, nel contempo, libera espressione delle singole personalità. Obiettivo finale è quello di creare una rete trans-culturale che sia di attrazione non solo per i flussi turistici nazionali, ma che si inserisca in un circuito internazionale di promozione socio-culturale legata al territorio, alla sua natura incontaminata ed alle sue radici.

Gli eventi si svolgeranno nelle piazze principali, fra Policastro e Santa Marina, ed all’interno delle chiese del Comune. Sono state scelte queste location in virtù del fatto che le piazze da sempre sono i luoghi pubblici di ritrovo, e quindi di interscambio culturale per eccellenza nello svolgimento della vita quotidiana; le Chiese rappresentano gli spazi di contatto tra la cultura popolare e la cultura ecclesiastico-religiosa, tema caro a tutto il periodo del Barocco e del 600 più in generale.

Gli eventi avranno luogo nel periodo che va dal 21 marzo al 21 giugno 2010. Il progetto sarà caratterizzato da due filoni tematici attorno ai quali ruoteranno tutti gli eventi del programma. La cultura meridionale nel periodo del Barocco: storia, miti e realtà e le manifestazioni dell’arte: il barocco ed  il ‘600.

Dibattiti multidisciplinari (storici-sociologici-letterari) con interventi istituzionali, rappresentazioni teatrali, concerti, mostre d’arte, gare di pittura e rievocazioni storiche arricchiranno la primavera dei cittadini del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e non solo. Nell’evento non sarà trascurato il momento dedicato all’enogastronomia.

Soddisfatto il sindaco Fortunato: "Il mio Comune ha raggiunto dei risultati davvero importanti, impensabili fino a pochi anni fa. Questo evento dedicato al Barocco coinvolgerà operatori turistici, agenzie, albergatori e ristoratori nel periodo primaverile e promuoverà e sosterrà  l’attività di artisti del nostro territorio. Un ennesimo punto a favore di una politica per lo sviluppo delle nostre zone da parte della Provincia e dell’amministrazione comunale di Santa Marina. Sono certo che in pochi anni il Cilento diventerà un’importante risorsa sotto l’aspetto turistico, culturale ed ambientale. Tutto questo grazie all’attenzione ed al sostegno mostrati dal Presidente della Provincia di Salerno, fin dal primo giorno del suo insediamento nei confronti dell’area a Sud di Salerno, in particolare verso il Cilento, il Golfo di Policastro ed il Vallo di Diano. Finalmente dopo anni di  "abbandono" questo nostro meraviglioso territorio potra’ decollare e diventare il volano dell’economia della Provincia di Salerno".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019