Frane e lavori, Pisciotta quasi isolata. Studente: «Non posso andare a scuola»

«Le istituzioni facciano fronte all’emergenza con interventi immediati ed efficaci, siamo totalmente isolati e indignati. Non è possibile che il nostro diritto all’istruzione venga violato, per due giorni siamo stati costretti a non raggiungere le scuole secondarie a Vallo della Lucania». Una giovane studentessa di Pisciotta esprime tutta la sua indignazione in merito alla situazione in cui riversa il suo paese chiuso, dopo il maltempo, tra strade interrotte per frana e altre interdette per lavori. «Non abbiamo più strade e temiamo ancora il peggio per altre frane. Dove si è solo bravi a rimpallarsi le responsabilità e a non risolvere mai problemi della gente. La strada di Rizzico non è percorribile con i mezzi pubblici, quella per Palinuro è chiusa e ora anche tra Caprioli e San Nicola c’è una grossa frana» chiosa.