• Home
  • Cronaca
  • Furto di legna, 28enne di Sanza rimesso in libertà

Furto di legna, 28enne di Sanza rimesso in libertà

di Marianna Vallone

Pasquale Sorrentino — Revocato il provvedimento di arresti domiciliari per il 28enne di Sanza, arrestato lo scorso 3 agosto. Rimesso in libertà dal giudice del tribunale di Lagonegro, Mariano Sorrentino, nella giornata di ieri 7 agosto. Il giudice ha tenuto conto nell’interrogatorio di garanzia lo scorso 6 agosto, della dettagliata difesa fornita dall’avvocato Antonello Natale dove l’indagato ha negato ogni addebito contestato. Su tali presupposti, la difesa ha chiesto al revoca del provvedimento che è stata accolta dal magistrato che nel dispositivo ha chiarito che il quadro indiziario rimane sostanzialmente immutato, mentre il quadro cautelare risulta affievolito a seguito delle circostanze emerse durante l’interrogatorio di garanzia. Il 28enne è indiziato del reato di furti di legna in demanio pubblico, nell’area del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Da ieri dunque il 28enne è libero dal provvedimento cautelare che lo aveva confinato ai domiciliari.

RIPRODUZIONE RISERVATA

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019