Fusto ritrovato in spiaggia a Villammare, all’interno solo acqua

1251
Infante viaggi

I tanti interrogativi dei giorni scorsi sul contenuto di un fusto ritrovato sulla spiaggia di Villammare, hanno trovato una risposta. Sono stati i Vigili del Fuoco del distaccamento di Policastro Bussentino a darla. All’interno del grosso contenitore è stata rinvenuta solo dell’acqua. I tanti cittadini, preoccupati da giorni, hanno potuto tirare così un sospiro di sollievo. A denunciare il fatto era stata una donna che aveva inviato le foto alla nostra redazione. Il Comune di Vibonati aveva richiesto all’Arpac di effettuare dei rilievi, per scongiurare che il fusto potesse contenere liquidi pericolosi per la salute umana. Il marchio di produzione del fusto riportava infatti la dicitura dell’azienda “Kodama Mauser” che ha tre sedi al nord d’Italia e nell’Europa. Sul sito di questa azienda si legge che i «fusti sono idonei per la spedizione di liquidi pericolosi, prodotti chimici, petrolchimici, agrochimici e vernici». Gli interrogativi di alcuni cittadini ora sono altri: chi ha analizzato e può confermare che si trattasse di acqua o di una materia somigliante all’acqua ma in realtà carica di roba tossica nociva oppure con carica di tensioattivi? E ancora: perché i vigili del fuoco sono intervenuti solo oggi? A cosa serviva un fusto contenente acqua? e a chi?

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl