• Home
  • Attualità
  • Gas radon, adempimenti obbligatori: se ne discute a Caselle in Pittari

Gas radon, adempimenti obbligatori: se ne discute a Caselle in Pittari

di Marianna Vallone

Con l’emanazione della legge regionale sulla riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon in ambiente confinato chiuso, la Regione Campania ha fissato i livelli limite di esposizione al gas radon, introducendo tra l’altro anche l’obbligo, per gli esercenti di attività strategiche e locali aperti al pubblico, di avviare le misurazioni sul livello di concentrazione di attività del gas radon.

Al riguardo l’amministrazione comunale di Caselle in Pittari promuove un incontro pubblico, in programma domenica 24 novembre alle ore 17.00, presso l’aula consiliare comunale per approfondire la conoscenza del fenomeno, con tutti i rischi derivanti e sulle modalità di misurazione obbligatoria del livello di gas radon.

Il radon è un gas radioattivo immesso nell’aria ambiente e proveniente dal decadimento dell’uranio presente nelle rocce, nel suolo e nei materiali da costruzione e tende ad accumularsi negli ambienti confinati, dove in alcuni casi può raggiungere concentrazioni tali da rappresentare un rischio significativo per la salute.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019